Ravenna, welfare: l'esperienza sugli anziani non autosufficienti si candida a modello europeo

Ravenna, welfare: l'esperienza sugli anziani non autosufficienti si candida a modello europeo

Ravenna, welfare: l'esperienza sugli anziani non autosufficienti si candida a modello europeo

RAVENNA - L'esperienza dei servizi sociali e sanitari di Ravenna, in particolare dei servizi a sostegno della domiciliarità rivolti agli anziani non autosufficienti, è stata al centro di un confronto  fra operatori di città italiane e straniere che aderiscono al progetto europeo europeo Elcanet (Elderly Care Network), di cui il nostro Comune è leader e coordinatore. Il prossimo incontro dei gruppi di lavoro "Prevenzione" e "ICT"  si terrà a Borgotaro, mentre Ravenna, nel 2012, ospiterà l'evento conclusivo.

 

La responsabilità del progetto è in capo a Noemi Piolanti, Dirigente Capo Area Politiche di Sostegno, Giovani, Sport e Rapporti Internazionali; Silvia Ceccarelli (Ufficio Politiche Europee) segue le attività di contatto con gli altri paesi.  Aderiscono al progetto anche le città di  Pori, Jyvaskyla, (Finlandia), Molby (Svezia), Cambre (Spagna), Eger (Ungheria), Borgo Taro e Salsomaggiore,  che condividono l'obiettivo di mettere in rete le proprie esperienze e sperimentare nuovi approcci in 4 specifiche aree di intervento: Assistenza domiciliare, Formazione/educazione, Prevenzione, ICT, con l'obiettivo di individuare le migliori prassi e definire un "modello tipo" da proporre a livello europeo.

 

Nel corso dell'ultimo incontro che si è svolto nella città di Jyvaskyla (Finlandia) e che ha visto protagonisti  i primi due gruppi di lavoro (Assistenza domiciliare e Formazione/Educazione)  è emerso che la nostra città già da tempo sta affrontando il tema dell'invecchiamento della popolazione, sperimentando soluzioni innovative per poter consentire il più a lungo possibile la permanenza delle persone anziane nei propri contesti di vita. Per questo motivo, Ravenna può mettere in campo un bagaglio di esperienze di welfare utile alle altre città coinvolte nel progetto, che vivono gli stessi problemi: in primis, quello della diminuzione della capacità delle famiglie di soddisfare in maniera autonoma i bisogni dei propri anziani. Il prossimo incontro dei gruppi di lavoro "Prevenzione" e "ICT"  si terrà a Borgo Taro, mentre Ravenna, nel 2012, ospiterà l'evento conclusivo.

 

"Ritengo che la partecipazione a questo progetto rappresenti per Ravenna una preziosa occasione di scambio e confronto" - afferma l'Assessore alle Politiche Sociali e Sanità Giovanna Piaia - "Il tema oggetto di approfondimento è di grande attualità, in quanto permette di affrontare il tema dello sviluppo del welfare di comunità che presenta sfide sempre nuove ed impone alle amministrazione di ricercare  soluzioni innovative maggiormente allineate ai mutevoli bisogni delle famiglie e dei care givers".

 

Per quanto riguarda l'Assistenza Domiciliare, il confronto, approfondito e stimolante,  ha permesso di delineare il percorso di lavoro e di arricchire le reciproche conoscenze, nonché di definire una serie di azioni che saranno oggetto di sperimentazioni nelle diverse realtà: anche se i servizi progettati nei diversi paesi differiscono tra loro, comune è comunque l'obiettivo di offrire supporto alle famiglie ed offrire una serie di soluzioni "personalizzate" ed in rete fra loro.

 

Sul versante della Formazione/educazione, si è affrontato il metodo del Case Management e si è definito un glossario comune sulle diverse figure professionali del campo sanitario: tutti i paesi presenti ne hanno colto l'aspetto innovativo quale metodo di lavoro in grado di analizzare le offerte disponibili ed allo stesso tempo di superare i confini tra i servizi, favorendo una maggiore integrazione fra tutti gli operatori coinvolti. L'obiettivo, infatti,  è stato quello di pensare a modalità di lavoro più integrate fra tutti i soggetti coinvolti, a prescindere dall'Ente di appartenenza, per rispondere in maniera più appropriata ai bisogni dell'utenza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -