Ravenna, ''Enterprise business game'' per gli studenti delle medie superiori

Ravenna, ''Enterprise business game'' per gli studenti delle medie superiori

RAVENNA - Sabato, alle ore 9, nella Sala Bedeschi della CNA provinciale in viale  Randi 90 a Ravenna si terrà la finale nazionale di Enterprise - EBG European Business Game. Enterprise è una simulazione d'impresa condotta da studenti di Istituti di Scuola Media Superiore di Ravenna, Modena, Piacenza e di 10 altri Paesi europei (Scozia, Groenlandia, Danimarca, Isole Farhoer, Repubblica Ceca, Slovacchia, Croazia, Lettonia, Inghilterra, Francia), che consente di "progettare" la creazione di  un'impresa, realizzando un progetto imprenditoriale finalizzato alla produzione/commercializzazione di un prodotto/servizio, spesso altamente innovativo ed originale.

 

Gli studenti si sfidano sul terreno dell'imprenditorialità, simulando la realizzazione e la gestione di un'impresa a tutti gli effetti, con tanto di indagini di mercato, di business plan, di suddivisione nei vari ruoli dei soci e collaboratori, di stesura dei bilanci di previsione, di linea di produzione, di approvvigionamenti e di campagna pubblicitaria per promuovere il prodotto.

 

Punto di forza di "Enterprise" è l'integrazione con i programmi scolastici: la scuola che "esce dai banchi" per entrare nel mondo del lavoro. Intorno alle idee d'impresa proposte dai ragazzi si sono costituite delle squadre, ciascuna di 4 o 5 studenti, soci dell'impresa virtuale, supportate sia da un vero imprenditore (che, attraverso il ruolo di mentor, ha trasmesso ai ragazzi il know how imprenditoriale) che dalla consulenza di esperti. L'edizione 2010-2011 ha coinvolto: 11 Nazioni europee, 3.500 studenti di Scuole Superiori Europee di cui 380 in Italia.

 

Nella nostra provincia partecipano complessivamente 12 classi di 6 istituti superiori; nello specifico: ITCS "Ginanni" di Ravenna; Liceo Scientifico "Torricelli", ITIS "Bucci" e ITCG "Oriani" di Faenza; Liceo Classico "Trisi Graziani" e IPSCCTS "Stoppa" di Lugo. Per l'Italia hanno inoltre partecipato 1 scuola di Pavullo (MO) e 4 di Piacenza. In totale il progetto vede il coinvolgimento di 250 studenti ravennati e di 130 allievi nelle altre province, che presenteranno complessivamente 95 idee imprenditoriali.

 

Alla finale italiana del 21 maggio partecipano 21 squadre (selezionate negli step precedenti tra le 90 che hanno preso parte al progetto). Dopo il saluto ai partecipanti da parte di Mauro Baruzzi, presidente di Ecipar Ravenna e Cna per la Scuola, Natalino Gigante, vicepresidente della Camera di Commercio e di Giuseppe Bisca, in rappresentanza della Banca di Romagna, si apriranno i lavori con gli interventi di: Daniela Toschi, responsabile Dipartimento Relazioni Industriali della CNA, Dario Costantini, presidente della CNA di  Piacenza, Doris Cristo, responsabile Formazione USP Ravenna.

 

All'evento sarà inoltre presentato il progetto "I-Campus", approvato con finanziamento europeo Leonardo da Vinci, che ha visto la realizzazione di un campus virtuale per la formazione all'avvio d'impresa, in collaborazione con scuole e università in Italia, Portogallo, Slovacchia e Cipro. Saranno poi presentati i progetti finalisti.

 

Alle ore 16.00 è prevista la cerimonia di premiazione, in presenza di un rappresentante della Provincia di Ravenna. La squadra vincitrice parteciperà alle finali europee a Piacenza, dal 25 al 30 giugno 2011, dove si confronteranno con altri 10 progetti di altrettanti Paesi europei. Saranno inoltre assegnate delle borse di studio ai progetti più meritevoli. Il progetto, promosso dalla CNA di Ravenna, è stato interamente gestito da CNA per la Scuola e da Ecipar di Ravenna e sostenuto dai Comuni di Ravenna, Faenza e Lugo, dalla Banca di Romagna e dalla Fondazione della Banca del Monte di Bologna e Ravenna.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -