Ravenna, ''lavoro e sicurezza'' per ricordare le vittime alla Mecnavi

Ravenna, ''lavoro e sicurezza'' per ricordare le vittime alla Mecnavi

Ravenna, ''lavoro e sicurezza'' per ricordare le vittime alla Mecnavi

RAVENNA - Lunedì mattina alla sala D'Attorre di Casa Melandri sono proseguiti gli appuntamenti realizzati e promossi da CGIL CISL e UIL di Ravenna, per ricordare le 13 vittime della tragedia, che si verificò 24 anni fa nei cantieri della Mecnavi, con un convegno su "Lavoro e Sicurezza, un impegno per tutti: il Protocollo appalti pubblici e privati, il Protocollo sicurezza nel porto". Presente tra gli altri al convegno il Prefetto di Ravenna, Bruno Corda.

 

Hanno preso parte anche Matteo Casadio, assessore alle Attività produttive del Comune di Ravenna, Gianpiero Mancini, Direttore ASL Medicina del Lavoro Ravenna, Paolo Baldrati, Vice Presidente di Confindustria, Carcassi Paolo , Segretario Nazionale UIL. Gli interventi del convegno sono stati preceduti dai saluti del sindaco Fabrizio Matteucci e del presidente della Provincia Francesco Giangrandi. Iillustrati i contenuti dei protocolli firmati e in via di definizione nel corso dell'ultimo anno.


Nel febbraio scorso il rinnovo del protocollo relativo alla sicurezza nel porto di Ravenna ha confermato l'importanza ed il valore dello stesso che, in fase di rinnovo, ha visto l'impegno di tutti per la sua estensione a tutte le aziende operanti all'interno del porto. Nell'ottobre 2010 la firma del protocollo per gli appalti pubblici ha segnato un altro passo importante compiuto nel nostro territorio per arrivare ad arginare il numero di infortuni sul lavoro.


Resta da definire, e ci si auspica in breve tempo, il protocollo degli appalti privati, per lavori e beni e servizi, grande novità nel panorama territoriale. Occorre al più presto renderlo operativo in quanto insieme di buone prassi che rendono la legge più efficace. Le organizzazioni sindacali della provincia di Ravenna esprimono grande soddisfazione per la partecipazione e per gli interventi dei relatori che si sono susseguiti.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli impegni emersi nei vari interventi, sia istituzionali che delle parti sociali, rappresentano una realtà attenta alle problematiche relative alla salute e sicurezza nei posti di lavoro. Tenacia nel perseguire gli obiettivi, regole chiare e condivise, formazione diffusa, cultura della sicurezza, consapevolezza dell'importanza della prevenzione degli infortuni quale strumento strategico di investimento sono stati gli argomenti sviluppati ed approfonditi nel corso del convegno. Grande rilevanza anche alla presentazione da parte del Prefetto Bruno Corda del Protocollo Antimafia stipulato fra le prefetture regionali e la Regione Emilia Romagna, protocollo teso ad allontanare il pericolo di infiltrazioni mafiose in un territorio ancora sano quale il nostro.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -