Recuperata preziosa opera d'arte rubata a Dovadola

Recuperata preziosa opera d'arte rubata a Dovadola

Era stata rubata in un’abitazione di Dovadola nel gennaio del 2007. A circa un anno di distanza, i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Venezia, coordinati dal sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Vicenza, Marco Peraro, hanno ritrovato la copia ottocentesca del quadro “Venere e cupido con satiro” del Correggio, presso un mercato di antiquariato, a Vicenza. Denunciato un commerciante di Padova per ricettazione e tentato riciclaggio.


La tela originale, commissionata da Federico Gonzaga nel 1528, è custodita al Louvre. Il valore delle varie copie può arrivare fino a 100 mila euro, quella ritrovata supera sicuramente i 20 mila. L'olio su tela del Correggio rappresenta la dea della bellezza con suo figlio Eros ed un satiro che scopre il corpo di Venere.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -