Reggio Emilia: alterato dall'alcol aggredisce sanitari e Carabinieri, arrestato

Reggio Emilia: alterato dall'alcol aggredisce sanitari e Carabinieri, arrestato

REGGIO EMILIA - Alterato dai fumi dell'alcol, ha aggredito e malmenato il personale della guardia medica intervenuti in suo aiuto. Per il protagonista dell'episodio, consumatosi mercoledì sera in via Bedollo a Fabbrico, sono scattate le manette. Si tratta di K.M., un 43enne di nazionalità tunisina, arrestato dai Carabinieri della locale Tenenza con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

 

I militari, infatti, si sono precipitati sul posto su richiesta dei sanitari intervenuti precedentemente dopo esser stati chiamati dalla moglie del 43enne. L'uomo, infatti, aveva accusato un malore dopo aver alzato troppo il gomito. Alla vista dei medici l'extracomunitario si è scagliato contro di loro; poi è stato il turno dei Carabinieri ai quali ha riservato una buona dose di calci e pugni.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo motivo il 43enne è stato arrestato. I militari, invece, sono dovuti ricorrere alle cure del personale del pronto soccorso dell'ospedale di Guastalla che li hanno giudicati guaribili in sei giorni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -