Reggio Emilia: clandestini in laboratorio cinese, denunciata titolare

Reggio Emilia: clandestini in laboratorio cinese, denunciata titolare

REGGIO EMILIA - Blitz dei Carabinieri di Vezzano e di Castelnovo ne' Monti in un laboratorio tessile di Vezzano sul Crostolo in via G. Di Vittorio 12, gestito da una 42enne di nazionalità cinese. All'interno gli uomini dell'Arma hanno individuato due cinesi irregolari e altrettanti clandestini. Per i primi due, risultanti inottemperanti ad un ordine di espulsione, sono scattate le manette; mentre per gli altri due sono state avviate le pratiche di allontanamento dal territorio nazionale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La titolare è stata denunciata per aver dato ospitalità e lavoro a stranieri non in regola. Gli operai, tra l'altro, vivevano e lavoravano all'interno dello stesso locale in condizioni igienico-sanitarie precarie. Il laboratorio è stato posto sotto sequestro. Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare che non fossero stati impiegati altri clandestini sfuggiti al controllo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -