Reggio Emilia: compiono furto in un'azienda, presi grazie alle telecamere

Reggio Emilia: compiono furto in un'azienda, presi grazie alle telecamere

Reggio Emilia: compiono furto in un'azienda, presi grazie alle telecamere

REGGIO EMILIA - Traditi dalle immagini delle telecamere a circuito chiuso. Due malviventi, entrambi di origini campane, ma domiciliate a Guastalla, sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia per il furto di acciaio ai danni di una ditta della zona. Si tratta di A.A., un disoccupato di 35 anni, e di N.E., un operaio di 36. Entrambi si trovano detenuti nel carcere di Reggio Emilia a disposizione della magistratura.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fondamentale per l'esito delle indagini sono state le immagini immortalate dalle telecamere a circuito chiuso. Uno dei due ladri, già noto ai Carabinieri, è stato riconosciuto come autore di un precedente furto ai danni della stessa ditta. Il complice, invece, operaio per l'azienda presa di mira, è stato tradito dagli indumenti che portava addosso, risultati quelli utilizzati durante il furto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -