Reggio Emilia: contributi per lo sviluppo agricolo, proroga dei bandi

Reggio Emilia: contributi per lo sviluppo agricolo, proroga dei bandi

REGGIO EMILIA - L'assessorato all'Agricoltora e Sviluppo rurale della Provincia informa che a causa di alcuni problemi tecnici che hanno impedito l'invio delle domande in alcune giornate, e in accoglimento delle richieste pervenute, la Direzione generale agricoltura della Regione Emilia-Romagna ha stabilito la proroga della scadenza di presentazione delle domande per le misure dell'Asse 3 del Programma regionale di sviluppo rurale (Psr) al 31 ottobre. La decisione è stata presa per consentire la corretta presentazione delle domande e l'espletamento di tutti i relativi adempimenti, senza pregiudizio degli interessi dei richiedenti. Si è ugualmente ritenuto opportuno mantenere uniforme per tutti i bandi provinciali il termine di scadenza per la presentazione delle domande, individuandolo nella data del 31 ottobre 2008.

 

La proroga riguarda le domande di aiuto relative: alla Misura 311 (Azioni 1, 2 e 3) alla Misura 313, alla Misura 321 (Azioni 1, 2 e 3), alla Misura 322 ed alla Misura 331.

Si tratta di Misure dell'Asse 3 del Psr, che punta ad interventi destinati a favore la diversificazione ed il miglioramento della qualità della vita nei territori rurali in particolare: con il potenziamento delle attività turistico-ricettive (agriturismo ed ospitalità in bed&breakfast), la realizzazione di impianti energetici da fonti rinnovabili, il rafforzamento delle infrastrutture e dei servizi alle aziende (acquedotti e viabilità interaziendale) ed il recupero del patrimonio edilizio rurale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attraverso le Misure sopra indicate sono messe a disposizione risorse economiche in grado, con le quote di cofinanziamento a carico delle aziende, di muovere investimenti per circa 100 milioni di euro sull'intero territorio regionale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -