Reggio Emilia: costringe 19enne a rapinare tabaccheria, arrestato

Reggio Emilia: costringe 19enne a rapinare tabaccheria, arrestato

Reggio Emilia: costringe 19enne a rapinare tabaccheria, arrestato

REGGIO EMILIA - Ha costretto un 19enne a commettere una rapina ai danni di una tabaccheria di Boretto. Dopo aver fallito il colpo lo ha ricattato, pretendendo 100 euro per non consegnare alle forze dell'ordine il coltello, la sciarpa e la felpa utilizzata. Un disoccupato ventunenne di Brescello, P.P., è stato arrestato dai Carabinieri con l'accusa di estorsione. L'improvvisato rapinatore, invece, è stato denunciato per tentata rapina.

 

Il 19enne, anch'egli di Brescello, ha spiegato ai militari di esser stato costretto dal 21enne a rapinare la tabacchiera di Boretto. Il fallito colpo si è consumato il 3 novembre scorso. Il giovane, con il volto coperto da una sciarpa, ha fatto irruzione nel locale, minacciando il titolare con un cutter. Ma l'esercente è riuscito ad attivare il sistema d'allarme, mettendo in fuga il giovane.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopodichè il 19enne ha dovuto fare i conti con le estorsioni del 21enne, che è arrivato a pretendere la somma di 100 euro affinché non consegnasse l'arma usata per la tentata rapina e gli indumenti che aveva addosso. A quel punto la vittima ha rilevato il tutto ai Carabinieri, che hanno così teso una trappola. Allo scambio di denaro il 21enne è stato arrestato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -