Reggio Emilia: gli appuntamenti delle Notti Bianche 2008

Reggio Emilia: gli appuntamenti delle Notti Bianche 2008

REGGIO EMILIA - Cinque notti d'inizio estate vive come di giorno, cinque località reggiane che, per una notte, si trasformano in grandi luoghi d'attrazione: è questo il circuito delle Notti Bianche 2008, il programma che mette insieme le diverse iniziative notturne che, da maggio a luglio, si apprestano ad animare con eventi e spettacoli i centri storici di Reggio, Correggio, Montecchio, Luzzara e Boretto in insolite fasce orarie. 

 

Le cinque città, accomunate da uno stesso approccio e intento di valorizzazione degli spazi pubblici e della socialità cittadina, da quest'anno "fanno cordata" per costruire un filo rosso dell'estate reggiana e creare un circuito di eventi che attraversa la provincia di Reggio e diventa polo di attrazione per le province limitrofe (Parma, Modena e Mantova in particolare). Un circuito che, come esemplifica il logo che riunisce le notti bianche 2008, delinea nuovi paesaggi cittadini perché, sotto la luna e le stelle, dall'oscurità emerge l'altra faccia della città.

 

"Da quest'anno - ha detto oggi l'assessore alla Città storica e Attività produttive del Comune di Reggio Mimmo Spadoni - mettiamo in rete le iniziative di territori accomunati dagli stessi obiettivi: esprime le potenzialità dei nostri centri storici, valorizzarne la vivibilità e la capacità di creare relazioni perché le Notti bianche non sono un episodio isolato che dura una sera, ma un momento che evidenzia opportunità da vivere nella quotidianità".

 

"La costruzione di questo circuito di eventi - ha proseguito Ilenia Malavasi, assessore a Cultura e giovani del Comune di Correggio -  contiene un messaggio forte che non è solo di intrattenimento, ma ha natura politica perché gli appuntamenti serali sono in linea con gli interventi di valorizzazione dei centri storici e dei luoghi monumentali su cui tante amministrazioni comunali stanno lavorando in questi anni".

 

"I centri storici - ha continuato Azio Minardi, assessore alle Attività produttive e al turismo del Comune di Montecchio - costituiscono i luoghi di maggior tenuta sociale dei nostri territori e in questo senso le Notti bianche sono un invito ai cittadini a vivere e recuperare questa parte delle città".

 

"Queste iniziative - ha concluso Luca Bosi, assessore alla Cultura e attività produttive di Luzzara - ci permettono di riscoprire luoghi che vediamo tutti i giorni ma che non viviamo. Ad esempio, a Luzzara con l'Econotte vogliamo far riscoprire  l'area golenale, un territorio  che fa parte della nostra storia e identità e che è stata dichiarata zona di interesse della Comunità europea, ma di cui spesso non fruiamo".

 

Le cinque notti, organizzate in collaborazione con Cna, Confcommercio e Confesercenti, porteranno la cultura e l'arte di strada nei centri storici, permettendo a cittadini e visitatori di riscoprire monumenti, bellezze architettoniche e luoghi meno conosciuti della città e a esercizi pubblici e commerciali di valorizzare e far conoscere la loro offerta. L'animazione culturale di qualità nei centri storici costituisce infatti, come già le precedenti edizioni delle singole notti bianche hanno messo in luce, un elemento vitale per riconnettere il tessuto sociale delle città, per creare nuove e insolite occasioni per l'incontro e la socializzazione.

 

"Ai manifesti dell'iniziativa - ha chiuso l'assessore Spadoni - abbiamo applicato un bollino rosso che recita ‘L'abuso di alcool danneggia te e chi ti sta intorno' per ricordare a tutti che le notti bianco non sono notti dedicate allo sballo, ma momenti da vivere insieme in modo conviviale".

 

La Notte Bianca di Reggio, in programma sabato 24 maggio, sarà dedicata alla danza e trasformerà gli spazi cittadini attraverso le performance del corpo. Buonanotte Correggio il 28 giugno animerà strade e piazze del paese con vari spettacoli, tra cui "Italian Lessons", concerto di Stefano Bollani e Mirko Guerrini con l'Orchestra Toscanini.

Montecchio unplugged il 5 e il 6 luglio propone un fine settimana all'insegna della musica con un festival di strada che coinvolgerà oltre cinquanta band ed artisti di strada. Il 12 luglio Luzzara e Boretto, rispettivamente con Econotte e La notte del fiume, organizzano un sabato dedicato al Po, ai suoi ritmi, paesaggi ed emozioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -