Reggio Emilia: infanzia, Reggio collabora con l'Authority di Vienna

Reggio Emilia: infanzia, Reggio collabora con l'Authority di Vienna

REGGIO EMILIA - E' destinata ad aumentare la collaborazione tra l'Agenzia europea per i diritti fondamentali e la Provincia e - dunque - l'impegno di Reggio a favore dell'affermazione e del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. E' stato lo stesso direttore dell'Authority europea che ha sede a Vienna, Morten Kjaerum, a sollecitare questa collaborazione, dopo essere rimasto favorevolmente colpito dalla realtà reggiana in occasione del convegno su "L'Europa dei diritti" svoltosi lo scorso settembre alla Cavallerizza. Vienna ha dunque chiesto alla Provincia di Reggio di proseguire nella collaborazione già avviata con quel convegno e con i pareri presentati dalla stessa presidente Masini al Comitato delle Regioni (a partire da quello su diritti fondamentali e diritti cittadinanza europea) per sviluppare un ulteriore lavoro comune incentrato in particolare sull'infanzia e sull'adolescenza dal punto di vista educativo, ma non solo.

 

"L'Agenzia e Reggio Emilia hanno lavorato a stretto contatto per la promozione e il rispetto dei diritti fondamentali In futuro, le attività dell'Agenzia riguardanti la sensibilizzazione sui diritti fondamentali aumenteranno. Crediamo fermamente che ci sia bisogno di una governance multilivello sui diritti fondamentali, affinché le persone siano più consapevoli e attive in materia di rispetto dei diritti umani; se i diversi livelli lavoreranno bene insieme, allo scopo di migliorare l'implementazione dei diritti umani, a lungo andare ne beneficeranno tutti", ha tra l'altro scritto in questi giorni Morten Kjaerum alla presidente Masini, annunciando per il prossimo settembre una sua nuova visita a Reggio.

 

"I diritti della nuova cittadinanza europea sono uno dei temi fondamentali per la nuova Europa e per i giovani, a partire dall'infanzia: garantire i diritti significa infatti fornire servizi e soprattutto pari opportunità nella vita - commenta la presidente Sonia Masini - Trovo pertanto molto positiva questa possibilità di sviluppare ricerca insieme all'Authority di Vienna che ci consentirà di avanzare proposte concrete su un tema, quale quello dell'infanzia, sul quale Reggio vanta una lunga tradizione e che significa anche integrazione".

 

Proprio in vista del ritorno del direttore dell'Agenzia europea per i diritti fondamentali a Reggio, il prossimo settembre, e per iniziare a coinvolgere tutte le forze del territorio in questo importante progetto di collaborazione, questa mattina in Provincia si è tenuta una prima riunione alla quale hanno partecipato insegnanti e dirigenti scolastici nonché rappresentanti di Fism, Ufficio scolastico provinciale, Coordinamento pedagogico provinciale, Progettinfanzia Bassa reggiana e Uisp.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -