Reggio Emilia: la medievista Frugoni presenta il suo nuovo libro

Reggio Emilia: la medievista Frugoni presenta il suo nuovo libro

REGGIO EMILIA - Venerdì 30 gennaio sarà di nuovo ospite a Reggio Emilia la medievista Chiara Frugoni, menzione speciale al Premio Matilde 2008 per la particolare attenzione che nei suoi studi ha dedicato all'iconografia femminile e matildica. Alle ore 17.30 alla libreria all'Arco (via Emilia Santo Stefano 3/d) presenterà, con l'ausilio di immagini, il suo nuovo libro dedicato alla Cappella degli Scrovegni e intitolato "L'affare migliore di Enrico". Saranno inoltre presenti la presidente della Provincia di Reggio Emilia Sonia Masini e Loretta Piccinini, docente all'istituto Città del Tricolore.


L'affare migliore di Enrico

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dante pose tra i dannati dell'"Inferno" il padre di Enrico Scrovegni, Rainaldo, bollandolo come usuraio. Per molto tempo questa condanna ha portato a ritenere che il figlio avesse fatto erigere la cappella padovana per espiare i propri peccati di usura e quelli del genitore. Il libro di Chiara Frugoni capovolge questa tenace interpretazione, accolta ancora di recente. Enrico, banchiere, imprenditore e uomo politico, attraverso Giotto volle proclamare il buon uso delle ricchezze, se impiegate in opere caritative, e presentarsi con il volto del mecenate. A questa tesi l'autrice giunge esaminando da una parte numerosissimi documenti d'archivio e il lungo e appassionato testamento del committente - rimasto fino ad oggi inedito, qui pubblicato, tradotto e puntualmente commentato da Attilio Bartoli Langeli - dall'altra analizzando scena per scena gli affreschi, riprodotti nel ricco apparato illustrativo. Un'attenzione particolare è riservata da Chiara Frugoni alla fascia dei Vizi e delle Virtù alternati a finti marmi (questi ultimi indagati nel loro significato da Riccardo Luisi), letta come la parte più personale di Enrico. Il saggio, intrecciando con grande finezza fonti testuali e iconografiche, disegna una biografia nuova e sorprendente di Enrico Scrovegni, desideroso di catturare attraverso il programma pittorico il consenso e la gratitudine dei concittadini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -