Reggio Emilia: la Provincia per la liberazione di Ingrid Betancourt

Reggio Emilia: la Provincia per la liberazione di Ingrid Betancourt

REGGIO EMILIA - "Provincia di Reggio insieme a Regioni e Enti Locali, che si sono già attivati autonomamente, si facciano protagonisti di azioni coordinate a sostegno dell'azione internazionale per la liberazione della senatrice colombiana Ingrid Betancourt, tenuta prigioniera dalle Farc dal febbraio del 2002". E' quanto chiede in ordine del giorno il presidente del Consiglio Provinciale Lanfranco Fradici, chedenedo anche di "promuovere l'assegnazione alla senatrice del Premio Nobel per la Pace".

 

Nel documento il presidente Fradici sottolinea infatti che "oggi più di duecento città nel mondo l'hanno nominata cittadina onoraria e oltre tremila Enti Locali hanno aderito all'appello. Inoltre molte città della nostra regione si sono mobilitate e la città di Bologna ha insignito la Betancourt della cittadinanza onoraria".

 

Secondo Fradici, "la senatrice Betancourt lottando per le sue idee di libertà e di pace è diventata simbolo di coraggio e di capacità di resistere in modo convinto ma non violento. La sua resistenza pacifica rappresenta uno straordinario messaggio di fronte ad una ripresa del culto della violenza, il premio rappresenterebbe oggi un gesto per mantenere Ingrid Betancourt in vita e per tenere alta l'attenzione sulla richiesta di liberazione degli ostaggi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -