Reggio Emilia: lunedì la commemorazione dei martiri del 1960

Reggio Emilia: lunedì la commemorazione dei martiri del 1960

REGGIO EMILIA - Nel 48esimo anniversario della morte, Lauro Farioli, Ovidio Franchi, Emilio Reverberi, Marino Serri e Afro Tondelli saranno ricordati con un programma di iniziative promosse da Comune e Provincia di Reggio Emilia, Cgil, Cisl, Uil, associazioni Anpi, Alpi e Apc Anppia, Comitato Democratico e Costituzionale, Istoreco.

 

Alla cerimonia di commemorazione dei tragici fatti che il 7 luglio 1960 segnarono le piazze centrali della città col sangue di cinque reggiani, vittime della repressione della Polizia del ministro Scelba, interverranno lunedì 7 luglio, ai Giardini pubblici, il sindaco Graziano Delrio, la presidente della Provincia Sonia Masini e il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani.

 

Tra le iniziative che si svolgeranno in città, da segnalare la visita alle cinque ‘Pietre d'inciampo' installate nei luoghi ove caddero i Martiri del 7 luglio e l'apertura della mostra fotografica di Gianni Malservisi ‘Buchi della memoria', ispirata alle tracce che i proiettili esplosi quel giorno hanno lasciato in diversi luoghi della piazza, visibili ancora oggi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -