REGGIO EMILIA - Nuovo plafond da 30 milioni per le piccole imprese reggiane. Siglato accordo tra UniCredit Banca e CNA Reggio Emilia

REGGIO EMILIA - Nuovo plafond da 30 milioni per le piccole imprese reggiane. Siglato accordo tra UniCredit Banca e CNA Reggio Emilia

REGGIO EMILIA - UniCredit Banca e CNA Reggio Emilia annunciano lo stanziamento di un plafond di 30 milioni di euro destinato a supportare il rilancio delle aziende reggiane.


L’accordo è stato firmato da Giancarlo Mattei, Direttore Regionale Emilia Ovest di UniCredit Banca, Maurizio Sangiorgio, Condirettore Regionale Emilia Ovest di UniCredit Banca, Enrico Bini, Presidente CNA Reggio Emilia e Giorgio Allari, Segretario CNA Reggio Emilia.


Con questa iniziativa, UniCredit Banca conferma la sua politica di attenzione alle esigenze dei sistemi economici territoriali che caratterizzano l’economia italiana, e delle piccole imprese che in essi quotidianamente operano. In questa cornice, la relazione con CNA Reggio Emilia riveste un ruolo fondamentale in termini di conoscenza delle esigenze e delle potenzialità del territorio, di orientamento delle politiche di sviluppo e di conoscenza delle imprese e del contesto economico-produttivo locale.


Il plafond, valido fino al 30 settembre 2007, è destinato a soddisfare differenti tipologie di esigenze delle imprese reggiane. L’obiettivo è infatti quello di sostenere gli investimenti in Start Up, in innovazione tecnologica per la sicurezza sui luoghi di lavoro, in nuovi impianti, in adeguamento del parco automezzi alle normative antinquinamento e in ricapitalizzazione aziendale. Destinatarie del plafond saranno anche le piccole imprese femminili.


Le tipologie di finanziamento rese disponibili si differenziano per forma tecnica, per importo e per durata (da 6 mesi a 15 anni). I finanziamenti potranno essere garantiti da Artigianfidi, usufruendo anche dei contributi pubblici che gestisce ( L.R. 3/99, misura 1.1., EPRE, CCIAA) con rate mensili o trimestrali (a seconda della tipologia), con preammortamento, in alcuni casi fino a 24 mesi. I finanziamenti hanno un periodo di ammortamento fino a 5 anni per quelli chirografari (ossia privi di una garanzia reale richiesta da parte della banca all’impresa) e sino a 15 anni per quelli ipotecari, e presentano tassi particolarmente vantaggiosi, indicizzati all’IRS/Euribor a tre mesi con spread a partire dallo 0,75%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le imprese nuove clienti di UniCredit Banca che aderiranno al plafond potranno attivare inoltre un conto corrente della gamma Imprendo, gratuito per i primi 6 mesi e con un canone mensile, successivamente, che varia da 5 a 32 euro, a seconda della versione di conto, con prezzo bloccato fino al 31 gennaio 2010.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -