Reggio Emilia: Polizia sgomina banda di cinesi, cinque in manette

Reggio Emilia: Polizia sgomina banda di cinesi, cinque in manette

Reggio Emilia: Polizia sgomina banda di cinesi, cinque in manette

REGGIO EMILIA - Si sono chiuse con cinque cinesi in manette le indagini avviate dalla Polizia di Reggio Emilia in seguito al tentato omicidio dello scorso giugno, nella zona della stazione ferroviaria, quando un cinese venne accoltellato al capo ed al ventre da due connazionali arrestati dopo poche ore dagli agenti della Squadra Mobile.

 

Le indagini per capire il contesto nel quale era maturato l'episodio ha fatto venire a galla un organizzazione di cinesi che avevano costituito un'associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione (anche minorile), alla commissione di estorsioni ai danni di imprenditori cinesi, allo spaccio di sostanze stupefacenti e al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina sul territorio nazionale.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli agenti hanno sequestrato due appartamenti sfruttati per prostituire ragazze, un bar dove l'organizzazione si riuniva per pianificare le attività e due automobili. Dalle indagini è emerso che il ‘boss' poteva contare dell'appoggio di fiancheggiatori per compiere estorsioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -