Reggio Emilia: prevenire la speculazione ediliza. An e Fi interrogano

Reggio Emilia: prevenire la speculazione ediliza. An e Fi interrogano

REGGIO EMILIA - "Sono ormai numerose le sentenze della Corte di Cassazione che individuano il reato di lottizzazione abusiva negoziale, con connessa confisca degli edifici e passaggio al patrimonio del Comune, di strutture autorizzate come residenze turistiche alberghiere, ma di fatto vendute frazionatamente come singoli appartamenti a singoli proprietari" affermano in un'interrogazione il capogruppo di Forza Italia-Pdl Claudio Guidetti e di An-Pdl Giuseppe Pagliani, ricordando che "con recente sentenza il Tribunale amministrativo regionale di Bologna ha ritenuto legittima la scelta di un Comune della Romagna di condizionare il rilascio di concessione edilizia per la costruzione di residenza turistica alberghiera alla previa stipula di una convenzione con il Comune stesso che rendesse esplicito il divieto di frazionamento dell'unica struttura in svariate unità immobiliari".

 

Guidetti e Pagliani sottolineano infatti che "il frazionamento di singoli appartamenti per singoli proprietari potrebbe costituire di fatto elusione del vincolo della gestione unitaria della struttura e la sua destinazione ad accogliere la generalità degli utenti. Qualora il frazionamento portasse alla elusione del vincolo della gestione unitaria, e si concretizzasse il reato di lottizzazione abusiva, la connessa sanzione della confisca (esproprio gratuito in favore del Comune) opera anche qualora il Giudice penale ritenesse prescritto il relativo reato e opera anche in danno dei terzi acquirenti. La confisca potrebbe operare anche in presenza di mutui erogati da istituti bancari".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal momento che "è compito dei Comuni garantire corretto utilizzo del proprio territorio ed è principio di buona amministrazione prevenire fenomeni di speculazione edilizia", nell'interrogazione si chiede di sapere "se esistano casi analoghi nel territorio reggiano" e di "inviare una lettera a tutti i sindaci dei Comuni della provincia affinché gli stessi tengano presente nel rilascio di ogni concessione edilizia per residenze turistiche alberghiere e villaggi turistici della decisione della Corte e provvedano ad una preventiva stipula di convenzione, da trascrivere nella conservatoria dei registri immobiliari, che ponga il divieto assoluto di vendita frazionata in singoli appartamenti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -