REGGIO EMILIA - Rifiuti dalla Campania, il 'No' di Alleanza Nazionale

REGGIO EMILIA - Rifiuti dalla Campania, il 'No' di Alleanza Nazionale

REGGIO EMILIA - L'emergenza rifiuti in Campania e il coinvolgimento della regione Emilia Romagna sono i temi al centro di un ordine del giorno presentato dai consiglieri di Alleanza Nazionale Leopoldo Barbieri Manodori e Giuseppe Pagliani.


"La Regione Emilia Romagna ha già più volte assunto in passato, nelle proprie discariche preposte allo smaltimento, ingenti quantitativi di rifiuti nonostante le tante promesse a vuoto registrate in passato dal Governatore della Regione Campania Bassolino" spiegano i consiglieri nel documento, ricordando anche che "il governatore Bassolino si era già più volte impegnato a promettere una serie di interventi strutturali inerenti la raccolta e lo stoccaggio dei rifiuti della Campania al fine di evitare il ripetersi delle situazioni di grave allarme di allora sfociate oggi in una vera e propria “calamità non naturale".


Secondo An "in una normale logica di programmazione, i Piani provinciali di gestione dei rifiuti della nostra Regione prevedono conferimenti esclusivamente del proprio territorio provinciale e che eventuali ulteriori conferimenti metterebbero seriamente a rischio anche il rispetto della suddetta programmazione".


Barbieri Manodori continuano ricordando anche che "il presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani già in passato aveva affrontato il problema dell’emergenza in Campania appellandosi a generici piani di solidarietà soltanto per mascherare il fallimento politico dei proprio compagno di partito che governa la Campania, facendo di fatto pagare ai cittadini emiliano-romagnoli le gravi conseguenze in termini di salute ambientale".


An afferma poi che "la solidarietà la si offre a chi è colpito da eventi straordinarie o da calamità naturali e non a mala programmazione e gestioni sottoscacco del malaffare" e che "non è più assolutamente sostenibile ricevere ancora i rifiuti dalla Campania, sulla base di convergenze politiche partitiche, visto peraltro che tale classe dirigente ha dimostrato incapacità e incompetenza riducendo il territorio di quella Regione ad una vera e propria discarica a cielo aperto".


Per queste ragioni nell'ordine del giorno si chiede alla Provincia un impegno "a non accogliere nel territorio reggiano più altri rifiuti da altre regioni se non per ragioni che siano conseguenza di calamità naturali" e "ad intercedere nei confronti del presidente della Regione Vasco Errani affinché esplichi al governatore della Campania Antonio Bassolino la ferma determinazione dell’Emilia Romagna nei confronti della sua totale e assoluta incapacità reiterata nel tempo, al fine di non rendersi per l’ennesima volta complici di questa sciagura che sta colpendo i cittadini della Campania e l’immagine dell’Italia intera".



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -