Reggio Emilia: riparte il cantiere per terminare la variante di Boretto

Reggio Emilia: riparte il cantiere per terminare la variante di Boretto

REGGIO EMILIA - Sono stati assegnati i lavori per concludere la variante di Boretto, le opere potranno partire entro pochi giorni. Gli interventi - in capo alla Provincia a cui Anas ha trasferito i fondi residui, a seguito della interruzione dei lavori avvenuta circa 3 anni fa - consentiranno di eliminare finalmente il traffico di attraversamento attualmente gravante sul centro abitato di Boretto. Il cantiere partirà a breve e si conta di aprire la variante al transito entro la fine di quest'anno. Dettagli, costi e tempi del progetto di completamento dell'opera stradale sono stati illustrati questa mattina nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato l'assessore alle Infrastrutture Giuliano Spaggiari, il sindaco di Boretto Mariella Gavetti a e l'assessore al Territorio del Comune Boretto Wilmer Farri.

 

"Con quest'opera si completa così, verso nord, l'asse Val d'Enza, tra la Via Emilia e il ponte sul Po a Boretto - ha commentato l'assessore alle Infrastrutture Giuliano Spaggiari - Una serie di interventi pianificati, e per la maggior parte già realizzati, su un asse stradale strategico per l'intero territorio provinciale,  che già nel luglio dello scorso anno aveva visto tagliare il nastro a ben 18 chilometri di nuova viabilità, in prossimità del nuovo casello autostradale di Caprara."

 

Le opere. Le opere appaltate consentiranno la transitabilità di un tratto stradale, di quasi 4 chilometri di lunghezza, che in abbinamento alla bretella di collegamento con il porto di Pieve Saliceto, già realizzata potrà eliminare la totalità del traffico di attraversamento attualmente gravante sul centro abitato di Boretto. Una efficace circonvallazione  con evidenti benefici sia di carattere ambientale per i residenti, sia in generale per la sicurezza della circolazione degli utenti della strada. Il costo complessivo degli interventi ammonta a 4 milioni 320 mila euro. I lavori prevedono anche il completamento del ponte sul canale Dugara-Scaloppia, del ponte su via Finghè e del cavalcavia sul tratto della ferrovia Parma-Suzzara. Rispetto al progetto originale di Anas verrà realizzata una rotatoria sulla intersezione con la Sp 358 R, l'attuale strada di accesso a Boretto. Si ricorda anche che già è stata realizzata la rotatoria all'incrocio tra la nuova arteria, la Sp 62R arginale e il ponte sul Po, Queste due opere sono fondamentali per la sicurezza definitiva del nuovo assetto viario

 

Entro la fine del 2008 apertura al transito. Finora, il progetto di costruzione della Variante di Boretto, redatto da Anas, è stato realizzato per un avanzamento pari all'85 per cento e i lavori sono attualmente sospesi conseguentemente alla recesso del contratto con la ditta che aveva in appalto i lavori, avvenuto nel 2006. In seguito a pressanti trattative, Anas ha trasferito alla Provincia i 4 milioni 320 mila euro necessari per completare l'intervento, i lavori sono stati nuovamente assegnati, dalla Provincia, tramite gara d'appalto, alla ditta Urbis srl di Reggio Emilia..

 

La consegna dei lavori è prevista entro metà luglio. Nel contratto si assegnano  6 mesi per il loro completamento, pertanto si conta di aprire al transito la variante entro la fine del 2008 fidando in un leggero anticipo nella conclusione delle opere se le condizioni atmosferiche saranno favorevoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un'altro passo importante verso la realizzazione delle opere stradali che realizzano il disegno strategico della moderna viabilità della provincia. La Val d'Enza a nord della via Emilia sarà presto una evidente realtà.  - ha spiegato l'assessore Spaggiari - Intanto continua l'impegno della Provincia a vasto raggio sulla viabilità reggiana con progetti finanziati dalla Regione Emilia Romagna per ben 46 milioni e 800 mila euro nei prossimi tre anni."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -