Reggio Emilia: spaccio di hashish e cocaina, due fratelli marocchini in manette

Reggio Emilia: spaccio di hashish e cocaina, due fratelli marocchini in manette

Reggio Emilia: spaccio di hashish e cocaina, due fratelli marocchini in manette

REGGIO EMILIA - I Carabinieri di Scandiano hanno arrestato due fratelli marocchini con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di M.Z., ambulante di 30 anni residente in provincia di Cosenza, e di A.Z., un disoccupato di 32 anni residente a Sassuolo (Modena), ma entrambi domiciliati ad Albinea (Reggio Emilia) in via San Giacomo.

 

Le indagini degli uomini dell'Arma sono scattate in seguito alla segnalazione di alcuni cittadini in merito a continui viavai di persone dalla loro abitazione. L'ora del blitz nell'abitazione dei due extracomunitari è scattata lunedì sera. I militari hanno recuperato e sequestrato nella camera da letto 60 grammi di hashish, mentre altri 12 di cocaina sono stati rinvenuti in alcuni capi d'abbigliamento.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sequestrati anche 2.300 euro, ritenuti provento dell'attività di spaccio, trovato nella tasca di una camicia e in un borsello appartenente ad al maggiore dei due fratelli. Gli ulteriori accertamenti hanno consentito di appurare che mensilmente l'ambulante versava sul suo libretto postale cospicue somme di denaro, incongruenti con il suo stipendio di 325 euro mensili. Per entrambi, che si sono dichiarati estranei ai fatti, sono scattate le manette.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -