Regionali, attacco del PdL: "Campagna faraonica di Errani"

Regionali, attacco del PdL: "Campagna faraonica di Errani"

Regionali, attacco del PdL: "Campagna faraonica di Errani"

BOLOGNA - Vasco Errani spende e spande per la sua "faraonica" campagna elettorale. E forse sarebbe il caso di dire quanto sta investendo. A fare i conti in tasca al presidente della Regione, ricandidato per il centrosinistra, e' il deputato del Pdl Enzo Raisi che punta il dito contro i "numerosi ed invasivi cartelli elettorali". Nelle città della regione stanno campeggiando molti manifesti 6 metri per 3 del presidente uscente Errani.

 

Anziche' "fare una scelta pauperistica in un momento di difficolta' dell'economia nazionale, il presidente della Regione Emilia-Romagna ha deciso di investire e spendere un cospicuo ed ingente capitale nella sua pubblicita' elettorale- insiste Raisi- imitando le tanto criticate campagne elettorali del presidente Berlusconi". Per l'esponente del Pdl "sarebbe opportuno ed interessante, anche se  non previsto dalla legge, che Errani dicesse in modo trasparente agli elettori quanto sta spendendo per questa faraonica campagna e chi sono eventualmente i suoi finanziatori". Sicuramente, conclude, "di fronte ad una crisi che ha investito pesantemente anche il nostro territorio, certe esagerazioni potevano essere evitate".

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Ma scusa, lo stesso partito che ha prodotto i manifesti di nervegna ( per ora siamo a 2) e i manifesti di bartolini che sono sparsi per tutta la città si lamentano delle spese? E poi senti da che pulpito viene la predica, da uno che proviene da un partito che affermava che la crisi era psicologica...... è diventata reale solo quando c'è da attaccare qualcuno nella campagna elettorale?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -