Regionali, Bonaccini (Pd): "Regione contendibile? Si parte sempre da 0 a 0"

Regionali, Bonaccini (Pd): "Regione contendibile? Si parte sempre da 0 a 0"

Regionali, Bonaccini (Pd): "Regione contendibile? Si parte sempre da 0 a 0"

BOLOGNA - Una Regione sempre contendibile? "Si parte sempre da zero a zero, tutto e' contendibile se penso che Bologna fu persa nel '99. Ma sono convinto che vinceremo e vinceremo bene". Cosi' Stefano Bonaccini, segretario regionale del Pd, risponde da un'assemblea del partito sulla scuola svoltasi a Bologna al senatore democratico Walter Vitali che oggi e' tornato ad agitare il tema della contendibilita' della Regione.

 

Dunque Bonaccini e' convinto che il Pd alle elezioni regionali del 28 marzo vincera' bene, "ma per vincere bene dobbiamo riuscire a spostare il centro sui programmi come stiamo facendo oggi". E sulle cose fatte e da fare. Il segretario democratico torna a incalzare la candidata presidente del centrodestra, Anna Maria Bernini, "sul nucleare: ci dica cosa ne pensa di un sito a Caorso. Bernini ci dica anche qual e' la sua idea di welfare".

 

Sul caso Bologna, che per Vitali ha rotto 'la vetrina Emilia-Romagna', interviene anche Ignazio Marino, pure lui presente all'assemblea. "Non ho commenti da fare su una situazione in cui sta agendo la magistratura", premette. Per poi aggiungere subito dopo che "non si puo' giudicare da una singola situazione, per di piu' in questo momento oggetto di un'indagine, un lavoro che ha portato questa Regione ad avere il 34% in piu' rispetto alla media europea di Pil e il primato in tutto il Paesedi nuove imprese avviate. Credo- conclude Marino- che siano queste le cose importanti".

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -