Regionali, Casadei (Pd): "No ad un monarca come leader"

Regionali, Casadei (Pd): "No ad un monarca come leader"

Regionali, Casadei (Pd): "No ad un monarca come leader"

"Non vogliamo un monarca o un leader autorevole, ma una squadra autorevole": lo afferma Thomas Casadei, candidato mariniano alla segreteria regionale del Pd, a proposito della ricandidatura di Vasco Errani a presidente della Regione. Nulla da eccepire sul profilo, che incarna per l'ex aspirante segretario "autorevolezza e capacita' di fare squadra". 


E sulla riforma all'accesso ai servizi arriva il plauso dell'esponente di minoranza del partito: la dimostrazione, spiega, che l'Emilia-Romagna e' capace di stare in Europa. Ed e' questa la "frontiera" su cui la Regione deve misurarsi. Insomma, "nessun dubbio sull'autorevolezza di Errani, ma questa autorevolezza deve essere coniugata con l'autorevolezza della squadra di governo". Del resto, il documento presentato dai mariniani parla chiaro: la giunta che verra' "dovrebbe essere composta da persone con specifiche competenze politiche e professionali- si legge- che siano in grado di interpretare al meglio le sfide future che la nostra regione dovra' affrontare".

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    bravo casadei,ma il problema sarà come impedire ad errani di essere un monarca dispotico vedo con piacere che casadei la pensa come bartolini su errani.La democrazia non è un optional,anche mussolini faceva delle buone riforme sociali,ma non lasciava libertà di azione.Direi che sotto questo aspetto forse mussolini era piu' democratico di errani. Bravo casadei comunque,se il PD avesse moti giovani come lui forse non si rivolgerebbe al passato ma guarderebbe al futuro e con ben altre prospettive rispetto alla riconferma di errani

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -