Regionali definitivi di Forlì-Cesena: Errani vince ma non sfonda, volano Lega e grillini

Regionali definitivi di Forlì-Cesena: Errani vince ma non sfonda, volano Lega e grillini

Regionali definitivi di Forlì-Cesena: Errani vince ma non sfonda, volano Lega e grillini

FORLI' - E' definito il dato della provincia di Forlì-Cesena per le elezioni regionali. Scrutinate le 388 sezioni del territorio provinciale, Vasco Errani prevale con il 49,8% dei voti (era il 63,45% nel 2005). Nella coalizione che lo sostiene il Pd segna il 39,05%, l'Italia dei Valori il 5,92%, la federazione di Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani al 2,98%, Verdi-Sel l'1,7%. E' praticamente in linea il dato definitivo dei partiti e quello dei voti espressi direttamente al candidato presidente.

 

Sul fronte del centro-destra, Anna Maria Bernini totalizza il 38,74% dei voti, circa l'1,5% in meno della somma dei partiti che la sostengono. Il Pdl è stabile al 26,85%, mentre cresce ulteriormente la lega, col 13,36% totalizzato in provincia. Nel 2005 il centro-destra, al netto dell'Udc, fece il 32,2% dei voti espressi, ma di fatto la crescita riguarda solo la Lega Nord, che nel 2005 faceva un modesto 4,36%.

 

L'Udc di Gian Luca Galletti fa il 4,3% per il candidato presidente e il 3,85% per il voto di lista. Infine c'è la lista grillina 'Movimento 5 stelle', che ha fatto in provincia di Forlì-Cesena il 7,14% come voti diretti al candidato Giovanni Favia e il 6,25% alla lista, con un voto disgiunto a favore di Favia dello 0,9% di differenza positiva. Infine per gli eletti nella provincia di Forlì-Cesena ci sono Damiano Zoffoli (area ex Margherita), Tiziano Alessandrini (area ex Ds) e Thomas Casadei (nel listino del presidente Errani, area 'mozione Marino').

 

Nel centro-destra passa Luca Bartolini (PdL, area ex An). E sempre col "listino" passa Monica Donini (Rifondazione Comunista). Non potrebbe essere attribuito in provincia di Forlì-Cesena il quarto seggio provinciale, per effetto della legge regionale. Tra i papabili del pre-voto, risultano esclusi sono Antonio Nervegna (PdL) e Jacopo Morrone (Lega Nord)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -