Regionali, Errani (Pd): "Combattere il modello individualista di destra"

Regionali, Errani (Pd): "Combattere il modello individualista di destra"

Regionali, Errani (Pd): "Combattere il modello individualista di destra"

BOLOGNA - "Dobbiamo contrastare un modello sociale basato sulla cultura dell'individualismo di cui e' portatrice soprattutto la destra. Occorre rimettere al centro dei valori nella comunita' e i primi valori sono la responsabilita' la solidarieta' la condivisione". Parole del presidente della Regione Vasco Errani, presente all'incontro sul contrasto alla droga, e in particolare all'uso della cocaina, promosso dal Centro di solidarieta' di Reggio Emilia.

 

Il centro aveva lanciato qualche settimana fa un appello a tutti i candidati alle elezioni regionali, invitandoli a prendere una posizione netta sul tema della lotta all'uso delle sostanze. A chi gli chiede da dove ripartire su questo fronte, Errani risponde: "Oltre a tutta l'attivita' dei servizi, e a rafforzare il ruolo dell'informazione e della comunicazione, bisogna partire anche da un impegno culturale. Da tempo dico che uno dei fattori essenziali e' ridare credibilita' e forza alla funzione educativa  della comunita', perche' attraverso questo impegno e' possibile far risaltare un senso e un progetto alla vita delle persone".

 

Sulla questione della liberalizzazione delle droghe leggere il presidente risponde: "Oggi il problema e' semmai dare alle persone le ragioni per contrastare l'idea dell'uso di diversi tipi di droga che servono come mediazione. La mediazione sociale va invece riproposta sul terreno dei valori".

 

Intanto a Reggio ci sono ad oggi in carico al Ceis 11 persone, mentre negli ultimi cinque anni  sono state 64. Il 50% dei contatti e' avvenuto di persona. Secondo i dati forniti, il consumo cresce in particolare tra gli over 35. Sul blog del Centro di solidarieta', che fornisce indicazioni sulla prevenzione all'uso delle sostanze negli ultimi 10 mesi i contatti sono stati oltre 51 mila.

 

All'appello del Centro di solidarieta' risponde anche Sinistra ecologia e liberta' che rilancia, tra l'altro, l'idea del delegato sociale sui luoghi di lavoro. Una figura cioe' "dotata di un minimo di competenze sulla prevenzione delle sostanze, poiche' alcune ricerce dimostrano che l'uso della cocaina si sta diffondendo anche nei luoghi di lavoro, in particolare tra i giovani operai e i precari".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -