Regionali, Grillini (Idv): "Matrimonio poco utilizzato? Allarghiamolo ai gay"

Regionali, Grillini (Idv): "Matrimonio poco utilizzato? Allarghiamolo ai gay"

Regionali, Grillini (Idv): "Matrimonio poco utilizzato? Allarghiamolo ai gay"

BOLOGNA - "Prendiamo atto della rettifica" sui matrimoni gay dell'arcivescovo di Bologna, cardinale Carlo Caffarra, "anche se non abbiamo ben capito in che cosa consista". Franco Grillini, presidente onorario di Arcigay e capolista dell'Idv alle prossime elezioni regionali per l'Emilia-Romagna, commenta cosi' le parole con cui Caffarra ha deciso di tornare sulla nota dottrinale diffuse nei giorni scorsi. In quella nota il cardinale sparava a zero sul matrimonio gay.

 

"Con toni minacciosi verso partiti ed esponenti politici che vorrebbero istituirlo", sottolinea Grillini, e oggi "in realta' torna alla carica parlando di 'grave oscuramento' del matrimonio nelle societa' occidentali". Se questo e' vero, aggiunge il candidato dipietrista, "non si capisce bene perche' il cardinale non sia d'accordo con noi nell'estendere l'istituto matrimoniale alle coppie omosessuali  che lo richiedono, incentivando un istituto giuridico che rischia di essere sempre meno utilizzato e sempre piu' obsoleto".

 

In realta', continua la nota, lo scarso numero di matrimoni e' da attribuire "all'impossibilita' per molte giovani coppie di avere un lavoro stabile- continua Grillini- affitti calmierati e servizi adeguati per l'infanzia", oltre all'eccesso di "rigidita'" di un istituto "difficilissimo da sciogliere in caso di fallimento". Se piu' volte alla Camera "si e' tentato di ridurre gli anni del divorzio per consentire alle persone di costruire nuove famiglie", conclude Grillini, "il Vaticano si e'  opposto con tutte le forze" e quindi "e' proprio ai cardinali come Caffarra che e' da imputare l'impossibilita' per moltissime persone di accedere all'istituto matrimoniale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -