Regionali, il Pd: "Esposti del PdL? Solo fango"

Regionali, il Pd: "Esposti del PdL? Solo fango"

Regionali, il Pd: "Esposti del PdL? Solo fango"

BOLOGNA - Nel giorno in cui il deputato del Pdl Enzo Raisi va in Procura con le carte su Vasco Errani e Pierluigi Bersani, il Pd sembra rieccheggiare la canzone di Luciano Ligabue scelta come colonna sonora della campagna elettorale del governatore: 'Niente paura'. "Noi siamo assolutamente sereni, come sempre abbiamo detto che abbiamo fiducia nella magistratura", spiega il segretario regionale dei democratici Stefano Bonaccini.

 

Ma, scandisce, "non c'e' nulla da temere, perche' peraltro si parla di vicende che sono di parecchi anni fa e mi pare un po' curioso che proprio a pochi giorni dal voto, nel momento in cui sono certi della sconfitta, perche' i sondaggi li conoscono anche loro, si cerchi di buttare fango su queste cose". Bonaccini parla dalle frequenze di Radio Tau e dice che questo, per lui, "e' il teatrino della politica che danneggia i partiti".

 

Ma anche, come dice in un altro passaggio dell'intervista, "un grande segno di debolezza da parte del centrodestra, che perlatro stra offuscando una candidata, la Bernini, che peraltro non mettera' mai piede in Regione Emilia-Romagna, perche' il giorno dopo la sconfitta elettorale non abdichera' per il Parlamento".

 

Per il Pd emiliano-romagnolo sarebbe ora di parlare di programmi. "E' chiaro che avremmo voluto una campagna elettorale sui contenuti- dice Bonaccini- ed e' un po' clamoroso che in questi giorni il fango, il polverone che si sta nel centrodestra di alzare qui in Emilia-Romagna offuschi qualsiasi discussione di merito sugli argomenti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -