Regionali, prima dichiarazione di Bernini: "Crolla la roccaforte rossa"

Regionali, prima dichiarazione di Bernini: "Crolla la roccaforte rossa"

Regionali, prima dichiarazione di Bernini: "Crolla la roccaforte rossa"

BOLOGNA - "Sicuramente un tracollo della roccaforte rossa". Anna Maria Bernini, candidata del centrodestra in Emilia-Romagna, commenta cosi' i primi risultati parziali delle elezioni regionali, che la vedono intorno al 37% contro il 52% dell'avversario di centrosinistra, il presidente uscente

Vasco Errani. Appena arrivata alla sua sede elettorale di Bologna, in via de' Toschi, Bernini dice di voler attendere ancora "il dato definitivo".

 

Ma per ora "il risultato e' positivissimo". Del resto, "sono entrata in campagna elettorale un mese fa e i primi sondaggi mi davano al 28%". Ma non solo. "Errani ha perso il 10% rispetto alle scorse regionali- sottolinea Bernini- segno sicuramente del tracollo della roccaforte rossa, come avevamo preannunciato. Gli elettori hanno ripagato la concretezza e la serieta', ci fa piacere". La deputata Pdl non usa poi parole tenere nei confronti dell'Udc.

 

I casiniani, afferma Bernini, hanno "perso un'occasione storica. Correndo da sola, l'Udc si e' assestata sulla sua posizione immobile del 4%". Quanto all'ennesima crescita della Lega nord, Bernini ci tiene a dire che il Carroccio "e' un alleato fedele di governo, con cui in queste elezioni c'e' stata una cooperazione positivamente competitiva".

 

C'e' poi il boom della lista Grillo, che Bernini valuta come "l'altra faccia dell'astensionismo. E' la

politica dell'anti e del contro" e il problema e' legato alla distanza crescente della politica dalle persone. "E' un aspetto su cui i partiti devono riflettere- afferma Bernini- la gente ha bisogno di vedere che e' ascoltata in modo attento. Gli elettori ci stanno trasmettendo un segnale che non

dobbiamo sottovalutare". (Dire)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -