Regionali, Udc: "Tagliare stipendi alti dirigenti pubblici"

Regionali, Udc: "Tagliare stipendi alti dirigenti pubblici"

BOLOGNA - Riduzione degli stipendi per tutti i dipendenti pubblici, non solo i politici, ma anche dirigenti, magistrati, giornalisti Rai e in generale tutti i servitori dello Stato. A proporlo e' Davide Torrini, capogruppo Udc in Comune a Modena e candidato alle prossime elezioni regionali. "Credo nella politica e se la riduzione degli stipendi ha come presupposto il giudizio negativo che c'e' sulla politica e sui politici sono contrario - spiega Torrini- sarei favorevole se tutti i servitori dello Stato prendessero meno, non solo i politici ma tutti quelli che lavorano per il pubblico, anche magistrati, dirigenti, e giornalisti della Rai, per andare incontro alle famiglie colpite dalla crisi".

 

Abbassare il livello di retribuzioni statali per Torrini potrebbe portare pero' ad perdere  professionalita' a scapito del mercato privato. "Se abbassi l'offerta c'e' il rischio che gli  amministratori vadano a ricercare stipendi piu' alti nel privato". Il criterio che dovrebbe guidare la riformulazione degli stipendi statali dovrebbe inoltre essere quello della responsabilita': piu' lepersone hanno incarichi di responsabilita', piu' gli stipendi dovrebbero esser elevati.

 

"Il sindaco di Modena, Giorgio Pighi, prende meno del dirigente comunale meno pagato in assoluto, ma chi dei due ha piu' responsabilita'?", aggiunge Torrini. Una buona soluzione allora sarebbe non solo quella di moderare gli stipendi alti, ma di cercare di rivalutare quelli bassi, per diminuire il divario.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -