Regione, Nanni (Idv): "Limitare i membri dell'Assemblea Legislativa"

Regione, Nanni (Idv): "Limitare i membri dell'Assemblea Legislativa"

BOLOGNA - Paolo Nanni - del gruppo Italia dei Valori - ha presentato un Progetto di Legge in due articoli, che intende modificare le attuali previsioni statutarie della Regione (L.R. 13/2005). I cambiamenti incidono sul numero dei componenti l'Assemblea legislativa e sulla composizione della Giunta.


Il PdL propone che l'Assemblea sia "composta da 50 membri, compresi il Presidente della Giunta regionale e il candidato alla carica di Presidente della Giunta regionale che ha ottenuto con la propria lista il numero di voti validi immediatamente inferiore a quello ottenuto dal candidato dichiarato vincitore nella stessa elezione".


Quanto alla Giunta, il PdL propone che il Presidente della Giunta regionale scelga "almeno la metà degli Assessori tra i consiglieri eletti".


Nella relazione che accompagna il PdL, Nanni sottolinea la persistente attualità del tema dei costi della politica, la domanda che sale dalla società civile e chiede agli organi elettivi di rispettare principi di efficienza, trasparenza ed economia. Coerenti a questo indirizzo, appaiono a Nanni la recente Legge Regionale (10/2008) che prevede misure per il riordino territoriale e la razionalizzazione delle funzioni, e la Legge Finanziaria che agisce operando una serie di tagli sulle indennità di funzione e sui gettoni di presenza, sul numero dei componenti del Governo e delle Giunte comunali. Anche le assemblee legislative regionali, sostiene il consigliere, sono chiamate a fare la loro parte, con concreti atti di autoriforma, incisivi fin dai prossimi passaggi elettorali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Grazie alla Legge Costituzionale 1/1999, le Regioni dispongono di un'ampia autonomia sul sistema di elezione, sul numero e sui casi di ineleggibilità e di incompatibilità dei consiglieri regionali. L'attuale formulazione dello Statuto prevede l'elezione di 67 consiglieri, e una Giunta composta da 12 assessori, per un totale di 79 componenti gli organi di vertice regionali. Il PdL proposto da Nanni si propone di ridurre questo numero a non più di 56 componenti (50+6), fra Assemblea e Giunta. Obiettivo realistico, si afferma, in quanto il sistema elettorale regionale, con la sua impronta presidenzialista, consente di garantire al Governatore, attraverso il suo "listino", l'elezione di quelle personalità, dotate di particolare esperienza e competenza, che potrebbero essere chiamate a comporre la Giunta e a guidare la macchina amministrativa regionale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -