REGIONE - Rabboni: ''Se 'Agrea' non paga e' per controversie formali''

REGIONE - Rabboni: ''Se 'Agrea' non paga e' per controversie formali''

Bologna, 6 feb. - (Adnkronos) - ''Agrea, l'agenzia emiliano-romagnola per le erogazioni in agricoltura, paga con regolarita'. Quando cio' non accade, la causa e' da ricercare o in controversie formali con i destinatari dei contributi o nell'assenza di disponibilita' di cassa, dovuta a mancati trasferimenti delle risorse necessarie da parte dell'Unione europea o degli altri soggetti finanziatori.

La mancata erogazione dei contributi 2006 per il biologico e altri interventi agroambientali e' imputabile a questa seconda casistica''. Cosi' l'assessore regionale all'Agricoltura della Regione Emilia Romagna, Tiberio Rabboni, fornisce alcune precisazioni in risposta alle numerose prese di posizione sui ritardi dei pagamenti per i premi agroambientali del Piano Regionale di Sviluppo Rurale 2000-2006.

''La Regione Emilia Romagna - prosegue l'assessore - ha onorato il proprio impegno, stanziando, a tal fine, 14mln di euro; gli altri partner (Ue e Stato italiano) non hanno fatto altrettanto. Di conseguenza, in assenza di fatti nuovi, ovvero di disponibilita' di risorse adeguate, i contributi in questione potranno essere liquidati solo dopo l'approvazione, prevista per giugno-luglio, del nuovo programma regionale di sviluppo rurale 2007 - 2013 da parte della Commissione Europea. Questa situazione e' nota, ormai da tempo, al mondo agricolo che, non a caso, non ha sollevato contestazioni ad Agrea''.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -