Regione, Richetti: sostenere il popolo Saharawi

Regione, Richetti: sostenere il popolo Saharawi

BOLOGNA - 'Sostenere nel modo più efficace e concreto possibile il popolo Saharawi, sia dal punto di vista assistenziale e sanitario sia nell'attuazione dei suoi diritti'. E' l'appello del consigliere segretario dell'Ufficio di Presidenza, Matteo Richetti, reduce da una visita ai campi profughi Saharawi. Richetti si è recato a Smara, dove attualmente vige uno stato di allerta a causa della pioggia che lo scorso 12 ottobre ha provocato il danneggiamento di ben 1771 abitazioni, secondo quanto riferito dal CISP (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli).

 

Gli incontri istituzionali a cui ha partecipato in rappresentanza dell'Assemblea Legislativa insieme ad amministratori e volontari dell'Associazione Kabara Lagdaf hanno delineato le possibili linee di intervento per contrastare la situazione di emergenza, consistente nella carenza dei generi alimentari di base quali riso, zucchero, olio e datteri e nell'impossibilità di continuare a vivere per molti giorni nelle tende da campo fornite dall'UNHCR (Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati).

 

La riflessione sulle modalità con cui enti e associazioni locali possano sostenere nel modo più efficace e concreto  il popolo Saharawi è stata al centro del lavoro svolto dalla delegazione. In particolare, gli incontri con il ministro della Cooperazione internazionale, Salek Baba, e con il presidente della Mezza Luna Rossa, Buhobeini Yahia, hanno fatto emergere la necessità di una gestione più orientata dell'offerta degli aiuti alimentari per evitare il peggioramento del già grave stato di malnutrizione sofferto dalla popolazione.

 

Sono state poi visitate due delle cinque scuole ristrutturate grazie ai fondi raccolti da enti e associazioni modenesi (30.000 euro), alle quali è stata donata una targa commemorativa che riporta l'articolo 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo, di cui quest'anno ricorre l'anniversario. Alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, domenica 19 ottobre è stata infine inaugurata la struttura sportiva polivalente per calcio, calcetto, basket e pallavolo finanziata dalla Provincia di Modena (10.000 euro) e da fondi raccolti da Kabara Lagdaf (38.900 euro).

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mohamed Abdelaziz, presidente della Repubblica Araba Saharawi Democratica, incontrato nella capitale amministrativa Rabouni, si è rivolto ai cooperanti definendoli come 'messaggeri di una pace basata sul diritto' e ha auspicato una soluzione democratica del conflitto con il Marocco attraverso un libero referendum per l'autodeterminazione del popolo saharawi, che possa far cessare la sofferenza della popolazione e porre le condizioni per una reale unione dei Paesi del Mediterraneo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -