Regione Romagna, Morrone (Lega Nord): "Bandiera in tutti gli edifici pubblici"

Regione Romagna, Morrone (Lega Nord): "Bandiera in tutti gli edifici pubblici"

Regione Romagna, Morrone (Lega Nord): "Bandiera in tutti gli edifici pubblici"

"Tutti gli edifici pubblici dovrebbero esporre la bandiera della Regione Romagna gialla e rossa con la Caveja e il galletto e la scritta Regione Romagna (quella utilizzata dal MAR)". Lo sostiene il Segretario Provinciale della Lega Nord Forlì-Cesena Jacopo Morrone, annunciando che "a breve tutti i capigruppo leghisti nei comuni di tutta la Romagna presenteranno una mozione per richiedere l'affissione dello stendardo romagnolo"

 

Per Morrone è "un fatto di identità e di orgoglio nel manifestare il nostro sentimento di sentirci prima di tutto romagnoli".

"I grandi cambiamenti di un popolo devono ancorarsi agli aspetti identitari del territorio dove questo vive, se non si vuole rischiare di essere mangiati dalla globalizzazione - dice il segretario - le nostre origini e le nostre tradizioni sono le fondamenta più solide per costruire il futuro dei nostri giovani" .

 

E infine conclude il Segretario Provinciale leghista "con una semplice Mozione sapremo quali Consigli Comunali e quali Consiglieri riconoscono come loro la bandiera della Regione Romagna e chi invece se ne vergogna! "E' tempo di finirla con i politici che tengono i piedi in due staffe. La Regione Romagna è più vicina di quanto si pensi, dobbiamo però essere sicuri di chi ne siano i promotori e chi i traditori!"

Commenti (30)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Io avanzo questa proposta che sfido chiunque a contestarla: inserire i cartelli stradali Romagna ed Emilia/barrato quando dall'Emilia si entra in Romagna e viceversa. I confini sono ben noti, non c'è motivo per essere contrari, non si lede l'attuale configurazione amministrativa Emilia-Romagna.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Tu che dai del "mafiosetto" a me????? AHAHAHAHAHAHAHAHAHA..... Per il resto ho visto che è tutto tempo perso.... Pensa se tu facessi una proposta "leggera", qualsiasi essa sia e arrivasse il "solito" giustizialista che ti tacciasse con frasi perentorie e senza possibilità di confronto....ma ci arrivi???? Ma chi credi di essere??? Quà nessuno ha la verità in tasca e nessuno ha il diritto di arrogarsi quale portatore di ragione o verità assoluta. Esiste il dialogo, il confronto, magari anche lo scontro, ma che prevede comunque quella forma di rispetto necessaria per una convivenza civile. Lascia perdere i disegni, lascia perdere i giochi di parole e come già ti ho detto, studia l'italiano o perlomeno vatti a leggere sul dizionario il significato del termine ipocrisia. Ribadisco, tu che dai del "mafiosetto" a me....con questa le hai veramente superate tutte!!!!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Cerchiamo di aiutare il povero gim: A) ho precisato che era defunto il buon senso, non una persona, la frase era un gioco di parole probabilmente non alla portata di questo lettore B) incoerente è chi definisce violento il linguaggio di un altro e poi ne usa uno peggiore, mi ricorda tanto lo stile del premier... mi spiace il gim non riesca a capirlo, forse con un disegno... C) Ci mancherebbe,nessuno è tenuto comunicare i dati personali. Però se si offende una persona, ci vorrebbe la dignità di metterci la faccia. Non mi interessa chi sia gim, rimane il fatto che dare degli ipocriti agli altri, nascosti dietro uno pseudonimo mi sembra il top dell'ipocrisia e della viltà, un po' mafiosetto.

  • Avatar anonimo di mm77
    mm77

    A parte che la Lega governa dal 2001 ed è questo che conta, sono d'accordo anch'io che sia passato troppo tempo senza che essa abbia raggiunto alcun risultato. Per quanto trovi valide la proposta di affiancare la bandiera romagnola a quella italiana ed europea, trovo improduttivo cavalcare strumentalmente la questione, nelle amministrazioni locali dove governa(castrocaro, dovadola, rocca san casciano, meldola) la esponga pure senza tante polemiche.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Ma le bandiere a mezz'asta non si mettono in caso di lutto nazionale??? E questa sarebbe una battuta? Io sarei incoerente perchè ritengo sia una buffonata l'idea di dividere l'Emilia Roomagna? Vigliacco perchè? P.s. Il vero paranoico sei tu che mi definisci vigliacco solo perchè non ti comunico i miei dati personali, ma a che prò.....BEDDAMADRE!!!

  • Avatar anonimo di stefano
    stefano

    Più che le bandiere sarebbe meglio che chi è nelle istituzioni e si dice romagnolista promuova mozioni ed ordini del giorno a favore del referendum...

  • Avatar anonimo di Alighiero
    Alighiero

    Un altra regione ? Tanti bei posticini per gli amici e per gli amici degli amici. Che grande idea. E pantalone paga. Abolire le Provincie, alleggerire le strutture politiche regionali altrochè un altra fabbrico di poltrone.

  • Avatar anonimo di jeeg
    jeeg

    ma con tutti i problemi che ci sono, guarda questi che cosa vanno a pensare....la bandiera? maddaiiiiii.....mi meraviglio chi vota ancora sti soggetti....sarei ancora piu'arrabiato se li avessi votati.....mai nulla di concreto....questo è ciarpame senza un'idea....................

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    oltre alla vigliaccheria e alla volgarità tra i lati migliori del gim si scopre pure la paranoia. Vediamo a che punto arrivano i suoi deliri il mio commento: di fronte a certe proposte le bandiere bisognerebbe metterle a mezz'asta, mi sembra defunto il buon senso. il minus habens dovrebbe spiegare dove sono stato ipocrita, (mi sembra di aver espresso chiaramente il mio punto di vista) e dove sono violento mi sembra una battuta spiritosa e non offensiva). La sua incoerenza arriva al punto di definire la regione romagna una buffonata, comportandosi in maniera decisamente più pesante. Io, ad esempio credo di aver dato sullo stesso tema una risposta un po' più articolata, pur essendo egualmente contrario: "Che la Romagna esista, che esista una cultura romagnola, una lingua (+ o -), una storia romagnola, è fuori di dubbio. Ma non credo serva una regione romagna non solo ci costerebbe di più, ma sarebbe sicuramente una realtà debole, anzi debolissima. (saremmo la regione dalla piadina, non della Ferrari, dell'univesrità più antica d'europa ecc.) Ben venga il recupero del nostro passato, ma non strumentalizzato ad uso di una parte politica." Ma che dire, il caso umano gim continua ad attribuire agli altri le proprie caratteristiche. Ma come al solito tenta di attribuire agli altri le sue virtù....

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    @J.Dorian Se scorri i vari post capirai chi ha innescato il clima di odio anche in questo thread. A Milano direbbero "lè semper lù", produttore inesauribile di violenza ed ipocrisia... Bandiera italiana ed europea sono le uniche che esporrei negli edifici pubblici, sono ambedue simbolo di unità e democrazia.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    ma lo pagano anche questo?non è meglio se queste sono le sue proposte dare quei soldi in beneficenza..

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    personalmente io le bandiere le toglierei tutte. Soprattutto quella europea, che mi pare una cosa senza senso per una miriade di ragioni. Bandiere, gagliardetti, labari ... non so ... richiamano altre epoche. Per il resto, credo che la violenza verbale nei confronti di Morrone e della Lega nord nei post su questa notizia abbia già fatto perdere il gusto del sano dibattito o, se si preferisce (visto il tenore della notizia), della sana chiacchierata da bar sport.

  • Avatar anonimo di gambero
    gambero

    Con i soldi delle bandiere si potrebbero mandare i leghisti non romagnoli , ma che abitano in romagna a fare un corso di dialetto romagnolo .

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Quindi la romagna indipendente (che personalmente la ritengo una buffonata), la vorrebbero solo i leghisti? Azz...non si finisce mai di imparare..... P.s. per rob: l'unico "padrone" che personalmente conosco si chiama silvio (o nanopelatoridens), quali sono gli altri????

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    Queste sono solo ed esclusivamente buffonate politiche. La Lega Nord deve parlare per se stessa e non dichiarare di essere portavoce dei romagnoli. Il popolo romagnolo non esiste ma esistono realtà ben distinte economicamente. Sono totalmente contrario a passare da un padrone (come verrebbe affermato) ad altri padroni, di Pini non mi fido nella maniera piu' assoluta perche da riminese Pini ha fatto delle cose che potrebbero essere gravissime nei confronti della nostra economia.

  • Avatar anonimo di Oriano
    Oriano

    il superfederalista ultraromagnolo doc. Morrone non smette di stupire! Autonomista a parole, sembra un prefetto del regno, con le circolari e le direttive insindacabili agli amministratori leghisti che i comuni dovrebbero far proprie. Dopo quella dei crocefissi, ora arriva la bandiera della povera Romagna brandita dai leghisti solo per finalità propagandistiche. Il Morrone, visto che da autentico democratico rispettoso della volontà popolare vorrebbe che la Romagna fosse istituita per decreto dal parlamento romano (dichiarazione pubblica in quel di S. Sofia il 13 marzo u.s.), dovrebbe dire quale dovrà essere il capoluogo. Quando si pronuncerà, ne vedremo delle belle!! Il Morrone poi che è anche nuclearista convinto (in barba ad un referendum popolare), per coerenza dovrebbe farsi in quattro per portare una bella centrale atomica in Romagna, magari a Forlì, magari nel suo quartiere. Alla prossima sparata!

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Certo che le frasi dei leghisti son ben monotone... e la sinistra è cattiva, e i comunisti son tutti d'accordo, e ci boicottano, e chi non la pensa come noi è un traditore... che noia. La verità è che la Lega fin dal 1992 siede in parlamento con un buon numero di parlamentari, ed ancora della regione Romagna non si sa nulla, salvo questa recente proposta di (wow!) mettere delle bandierine. Le opzioni sono due: o i rappresentanti locali della Lega sono poco convincenti nel portare avanti le loro proposte, oppure ai vertici del partito oggettivamente non importa nulla della Regione Romagna.

  • Avatar anonimo di Blondie
    Blondie

    Rob, qui si propone di mettere una bandiera, non di costruire le mura attorno alla Romagna e di lapidare gli emiliani... E ce ne fossero di Pini al mondo...

  • Avatar anonimo di giulianopedulli
    giulianopedulli

    Mi sembra si stia correndo un pò troppo. A tal punto che è diventato difficile capire chi la dice più grossa su un tema importante come quello del futuro della Romagna. Solo nelle ultime 24 ore: Bartoletti si è autoproposto governatore della nuova regione; Servadei ha sancito che la capitale deve essere Bertinoro; Morrone chiede l'esposizione della bandiera del Mar in tutti gli edifici pubblici. Si dà già tutto per scontato, quasi fatto. Il consigliere forlivese Morrone dichiara che la Regione Romagna è più vicina di quanto si pensi. Ci dica, per gentilezza, da dove ricava questo suo convincimento. Il Referendum, secondo quanto previsto dall'art. 132 della Costituzione, è un percorso complicato. La proposta di legge presentata più di due anni fa dall'On. Pini, non si sa che fine abbia fatto e, comunque, con questa situazione politica e con la tendenza ad unificare le istituzioni, anzichè dividerle, è difficile possa avere successo. Quindi? Quanto all'esposizione della bandiera, provi a chiedere al Ministro Maroni, del suo stesso partito, di emanare una circolare in tal senso. Maroni, e non altri, lo può fare!

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    Per quel che mi riguarda è un'ottima proposta, partendo dal presupposto che un politico non deve parlare sono di soldi, bilanci o economia, ma deve anche cercare di rafforzare le identità, i simboli, e le tradizioni del territorio che rappresenta legittimamente tramite il voto popolare (e la Lega di voti ne prende essendo il terzo partito in Romagna), non vedo niente di scandaloso ne nei toni ne nei contenuti di questo articolo. La Romagna ha tutto il diritto di diventare una Regione autonoma, e ogni iniziativa che va verso questa soluzione è ottima. Dall'insegnamento del dialetto nelle scuole, all'esposizione della nostra bandiera fino alle battaglie che, sempre la Lega, sostiene in difesa della musica romagnola e delle sue orchestre. I simboli regionali (o macroregionali) sono esposti in bella mostra nei Paesi Baschi, in Catalogna, in Scozia e quindi in tanti paesi di tradizione politica progressista-laburista. Solo la sinistra italiana ha paura di queste cose, o meglio ha paura solo dove pensa di perdere il controllo politico del territorio e gli interessi economici acquisiti negli anni come da noi...perchè per la regione Molise, composta da ben 2 province e da solo 320.000 abitanti, han fatto presto a dare l'OK ai tempi ...

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    Più realisti del re, Più romagnoli dei romagnoli

  • Avatar anonimo di rob
    rob

    1.Sarebbe un suicidio politico; tutta l'area turistica deve per definizione essere aperta al mondo e non rinchiudersi in se stessa 2.Io sono contento di essere in Emilia Romagna e chiedo scusa a tutti gli emiliani per atteggiamenti di tale tipo; mi stupisco come mai invece non si chieda piu' spesso ed insistentemente il distacco dell'emilia dalla romagna 4.Da una classe dirigente tipo Onorevole Pini non mi faccio governare essendo a mio giudizio totalmente incapace 5.L'abolizione delle province sarebbe un controsenso storico sopratutto per rimini ed inoltre le tre province hanno economie ed esigenze diverse.

  • Avatar anonimo di Blondie
    Blondie

    Per quanto riguarda Pini, essendo l'unico Onorevole romagnolo, credo che abbia fatto il possibile per l'ottenimento dei fondo necessari, scontrandosi spesso con i personaggi "rossi" che gestiscono il potere economico e politico della regione Emilia-Romagna. Per quanto riguarda invece la bandiera a mezz'asta, se vi riferite alle vostre, le potete collocare anche sotto l'asta della bandiera. Evidentemente qui qualcuno non è mai uscito dal suo ridente paesello, perchè in tutto il nord esistono doppi cartelli in italiano e dialetto locale, con relativi simboli e bandiere locali. Da noi il "problema" è che lo propone la Lega, altrimenti sarebbero tutti d'accordo, ma evidentemente è rimasto l'unico partito interessato alle nostre origini, ai nostri simboli e alle nostre tradizioni. L'illustre economista che si preoccupa dei costi della Regione Romagna, perchè non si preoccupa del caro sindaco di Bologna e della sua segretaria, che si pagavano viaggi vari e spese personali con la carta di credito della Regione?

  • Avatar anonimo di reromagna
    reromagna

    ogni iniziativa è positiva e ci avvicina alla REGIONE ROMAGNA. Non stupiamoci dei commenti contrari, ai compagni è stato ordinato di fare ostracismo. E loro possono solo obbedire. Sai che gli elefanti volano..........

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    Beh, se tutta la campagna della Lega sull'istituzione della Regione Romagna era mirata solo all'esposizione di una bandierina negli uffici pubblici sono più che d'accordo, che si faccia anche subito!

  • Avatar anonimo di Ego
    Ego

    Vico 1) la lingua romagnola fa parte delle lingue del mondo senza + e - ; 2)Ribadisco Essere a favore di questa proposta non vuole dire essere a favore delle sue motivazioni!!!!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Che la Romagna esista, che esista una cultura romagnola, una lingua (+ o -), una storia romagnola, è fuori di dubbio. Ma non credo serva una regione romagna non solo ci costerebbe di più, ma sarebbe sicuramente una realtà debole, anzi debolissima. (saremmo la regione dalla piadina, non della Ferrari, dell'univesrità più antica d'europa ecc.) Ben venga il recupero del nostro passato, ma non strumentalizzato ad uso di una parte politica.

  • Avatar anonimo di Ego
    Ego

    Il fatto è che la Romagna esiste. Si metta il cuore in pace chi è contro la Regione Romagna. Ammettere però che esiste non vuol dire essere a favore dell'istituzione burocratica di un altro fardello, regalare i soldi non mi piace e farlo a favore di Bologna o di Ravenna (o chi per lei) non cambia nulla. Premesso questo non vedo nulla di male nell'esporre la bandiera della Romagna (senza scritte) nei luoghi pubblici, per una volta una proposta non troppo costosa e secondo me una buona operazione d'immagine. Essere a favore di questa proposta non vuole dire essere a favore delle sue motivazioni!!!!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    di fronte a certe proposte le bandiere bisognerebbe metterle a mezz'asta, mi sembra defunto il buon senso.

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    io sono d'accordo per la regione romagna, ma il presidente , i consiglieri,e le varie cariche della nuova regione chi li paga la lega? se è così ci sto, oppure è un'altra delle solite boutade della lega? Caro Morrone se soldi ci sono usiamoli per i disabili o per altre opere. A proposito cari ciarlatani leghisti, che fine hanno fatto i soldi che ha promesso Pini per la frana di corniolo? ve li siete spartiti o anche voi andate con Bertolaso nei centri massaggi e li usate lì?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -