REGIONE - Si riapre la discussione sullo statuto

REGIONE - Si riapre la discussione sullo statuto

BOLOGNA - Resta molto accidentata la strada verso l'istituzione della Consulta di garanzia statutaria, organo di garanzia previsto dal nuovo Statuto regionale. E crescono le possibilità che questa vicenda inneschi la necessità di modifiche allo Statuto, con tutti i rischi del caso, non potendo avere la certezza di circoscrivere a pochi articoli o commi la discussione sulla Legge

fondamentale della Regione.


All'interno della commissione per l'Attuazione dello Statuto sono stati depositati 10 emendamenti al testo del Progetto di Legge d'iniziativa dei consiglieri Zanca (relatore), Villani, Richetti, Aimi, Rivi e Corradi (tutti componenti dell'Ufficio di Presidenza). Zanca ha avanzato un'ipotesi di riscrittura dell'articolo 9 del PdL, quello che disciplina le modalità di attivazione della Consulta. Il nuovo organismo è chiamato a valutare la piena conformità allo Statuto dei provvedimenti legislativi e regolamentari adottati dall'Assemblea. Dunque, il passaggio più delicato riguarda la scelta del momento in cui sarà possibile chiedere alla Consulta un parere di conformità: se dopo l'approvazione dei singoli articoli di una Legge e prima della votazione generale, oppure dopo l'approvazione in Aula e prima della promulgazione da parte del Presidente della Regione.
Quanto all'individuazione dei soggetti che avrebbero titolo per chiedere il parere della Consulta, sembra prevalere la linea di chi pensa ai gruppi consiliari e a una certa quota di consiglieri (1/5 dei componenti l'Assemblea).


Modifiche statutarie si imporrebbero sia nel caso in cui venisse prevista la riduzione da 5 a 3 del numero dei componenti della Consulta (lasciando il potere di nomina solo all'Assemblea ed escludendo il CAL), sia a proposito dei tempi che dovranno intercorrere fra l'approvazione di un provvedimento da parte dell'Assemblea e l'atto di promulgazione: oggi lo Statuto prevede un termine di 10 giorni, ritenuto insufficiente se fosse questa la fase in cui la Consulta sarebbe chiamata a pronunciarsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Nella discussione odierna sono intervenuti i consiglieri Zanca, Manca, Lombardi, Mazza, Tagliani, Borghi, Delchiappo e Salsi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -