Regione: via libera ai primi articoli su progetto di legge Politiche giovani

Regione: via libera ai primi articoli su progetto di legge Politiche giovani

BOLOGNA - È ripreso l'iter che dovrà portare all'approvazione di una nuova Legge regionale sui giovani, dopo una decina di mesi di incontri e confronti, a partire dalla presentazione del PdL che ha per titolo "Norme in materia di politiche per le giovani generazioni" (a suo tempo sottoscritto da 21 consiglieri di maggioranza). Nella seduta odierna, la commissione "Turismo Cultura Scuola Formazione Lavoro Sport" ha approvato i primi 7 articoli, con l'astensione dei consiglieri di opposizione (Fi-Pdl, An-Pdl, Gdl-Pdl e Ln; tranne che sull'articolo 5, dove il consigliere Fabio Filippi (Gdl-Pdl) ha votato no).

 

Il relatore del provvedimento, Marco Barbieri (Pd), ha presentato la nuova stesura, definendola significativamente diversa rispetto a quella iniziale: sono state recepite numerose indicazioni raccolte nel corso di tre udienze conoscitive e attraverso un confronto tecnico con gli assessorati regionali. L'obiettivo è quello di porre i giovani al centro dell'azione pubblica, riconoscendone il ruolo strategico nella progettazione degli interventi da parte delle amministrazioni locali.

 

Nel nuovo testo, inoltre, si esprime un forte sforzo di semplificazione, abrogando varie norme e puntando a definire un'ottica sistematica, a partire dalla prima infanzia, passando per l'adolescenza, fino alle politiche giovanili. Gioenzo Renzi (An-Pdl) ha manifestato forti perplessità, ritenendo che questo provvedimento non faccia altro che aggiungersi a tanti altri, appesantendo inutilmente il corpus legislativo, senza che siano indicate le risorse finanziarie che dovrebbero concretizzarlo.

 

Secondo Gianni Varani (Fi-Pdl), invece, il nuovo testo può costituire una buona base di discussione, e insieme al consigliere Marco Lombardi (Fi-Pdl) si è detto disponibile a discutere con atteggiamento positivo. Il presidente della Commissione, Massimo Pironi (Pd), ha detto che l'ambizione è quella di armonizzare, integrare e consolidare alcune pratiche pubbliche, facendo leva sulle esperienze migliori, sperimentate in varie parti del territorio regionale, per tutelare i diritti e offrire nuove opportunità alle giovani generazioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -