Regione: viabilità, aggiornato il programma di investimenti della Regione

Regione: viabilità, aggiornato il programma di investimenti della Regione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

BOLOGNA - L'Assemblea ha approvato (contrari i gruppi di opposizione) l'aggiornamento del triennio 2008-2010 del programma di interventi sulla rete viaria regionale. L'aggiornamento ha un costo di 560 milioni e 758 mila euro (373 milioni e 290 mila a carico di Stato e Regione; 187 milioni e 468 mila di cofinanziamento proveniente da enti locali, Anas, Autostrade e altri privati). Gli interventi interesseranno: il sistema Cispadano (costo complessivo 26 milioni e 820 mila); il sistema Pedemontano (115 milioni e 383 mila); il sistema viario di adduzione a Bologna e alla S. Vitale (46 milioni); il sistema delle tangenziali e di accessibilità urbana (189 milioni e 195 mila). Previsti anche interventi sulla restante viabilità regionale (59 milioni e 55 mila) e quelli finalizzati alla sicurezza (123 milioni e 955 mila). Con il voto della maggioranza, sono stati approvati due ordini del giorno. Il primo - a firma Mazzotti, Fiammenghi, Montanari e Tagliani (pd) - impegna la Giunta, d'intesa con le province interessate e i Comuni di Argenta e Conselice, a destinare prioritariamente al tratto Ponte Rosso Lavezzola-Ponte Bastia della ex Ss 610 le risorse disponibili, risolvendo le criticità presenti; nello stesso tempo, la Giunta dovrebbe compiere tutti i passi necessari presso l'Anas al fine di risolvere i nodi ancora aperti per la progettazione definitiva e l'esecuzione delle opere relative alla variante Ss 16 Adriatica nel tratto Argenta-Alfonsine. Il secondo documento approvato - sottoscritto dai consiglieri Mazza (sd), Bortolazzi (pdci) e Nanni (idv) - impegna la Giunta a condizionare l'utilizzo dei fondi stanziati nella tabella dei "sistemi delle tangenziali" relativi all'ex Ss 325 Val di Setta-Variante dell'abitato di Vado (comune di Monzuno) alla completa disponibilità dei finanziamenti necessari a realizzare il progetto di sistemazione della zona di Vado (risanamento ambientale, parcheggio intermodale, ascensore di accesso alla stazione di Vado-Monzuno).

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -