Resti umani nel pozzo: ''Possono essere i fratellini di Gravina''

Resti umani nel pozzo: ''Possono essere i fratellini di Gravina''

Dalla gioia del soccorso del piccolo Filippo, il bambino di 11 anni finito lunedì pomeriggio intorno alle 17 in un pozzo di Gravina in Puglia in via Giovanni Consolazione, all’orrore del ritrovamento di resti umani. ''Per le condizioni dei corpi e per il tempo trascorso riteniamo che i resti umani trovati nel pozzo siano quelli di Francesco e Salvatore (i fratellini Pappalardi, scomparsi nel giugno del 2006, ndr)'' ha detto il questore di Bari Carlo Maria Speranza.

Erano circa le 17 quando alcuni ragazzini hanno richiesto l’intervento dei soccorritori per un bambino finito in un pozzo profondo più di una ventina di metri in una casa abbandonata nelle campagne di Gravina in Puglia, in provincia di Bari, mentre stava giocando a pallone. Sul posto, sono intervenuti Carabinieri e Vigili del Fuoco. Il bambino, sempre lucido, è stato soccorso dai Vigili del Fuoco specializzati nei soccorsi in grotta, anche se le operazioni sono state rese difficoltose dalle dimensioni ristrette del pozzo. Il bambino, ha riportato la frattura di entrambe le gambe. Quindi è stato trasportato in ambulanza all’ospedale di Altamura.

Dopodiché sul posto sono intervenuti il sindaco Rino di Bari Vendola, il prefetto e il procuratore della città, Carlo Schilardi e Emilio Marzano. ''Per le condizioni dei corpi e per il tempo trascorso – ha dichiarato il questore Maria Speranza - riteniamo che i resti umani trovati nel pozzo siano quelli di Francesco e Salvatore''. L’ipotesi è avvalorata dal ritrovamento di alcuni brandelli di vestiti simili a quelli indossati dai due bambini al momento della scomparsa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quanto ha appreso l'agenzia di stampa Adnkronos, gli investigatori sarebbero inclini a non escludere l'ipotesi dell'incidente nel caso in cui si accertasse che i resti umani appartenessero ai due bimbi scomparsi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -