Restivo in aula: ''Ero attratto da Elisa, ma mi rifiutò''

Restivo in aula: ''Ero attratto da Elisa, ma mi rifiutò''

Restivo in aula: ''Ero attratto da Elisa, ma mi rifiutò''

ROMA - Danilo Restivo, accusato della morte di Elisa Claps, la giovane scomparsa nel 1993 e ritrovata cadavere il 17 marzo dello scorso anno nel sottotetto della chiesa della Trinità, è comparso lunedì in tribunale in Inghilterra per l'omicidio di Heather Barnett, la sarta assassinata nel 2002 a colpi di martello. Restivo ha affermato di essersi dichiarato alla Claps, ma fu rifiutato. Anche se "deluso", lui accettò comunque di essere stato respinto.

 

L'uomo ha raccontato di aver incontrato Elisa per la prima volta nel luglio 1993, anche se già la conosceva di vista poiché sorella del suo amico Luciano Claps. "Ero attratto da lei", ha ammesso con tono tranquillo. "Mi dichiarai ma lei mi rifiutò perché aveva già un'altra relazione". Restivo ha tuttavia precisato di aver accettato il rifiuto della ragazza. "Ero un deluso ma è una cosa normale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -