Riccione, abusivismo in spiaggia: prosegue la lotta

Riccione, abusivismo in spiaggia: prosegue la lotta

RICCIONE – Proseguono a ritmo serrato i controlli della Capitaneria di Porto contro il fenomeno dell'occupazione abusiva delle spiagge libere in occasione degli eventi estivi. Questa volta nel mirino dei militari sono finiti gli stabilimenti balneari Hakuna Matata e Mariscos. A quanto pare, così come nel caso del Beach Paradise, il Comune ha rilasciato un'autorizzazione temporanea affinché le strutture potessero ospitare una trentina di appuntamenti estivi.

Secondo il personale della Capitaneria di Porto le autorizzazioni non giustificherebbero l'occupazione dell'area libera nei giorni che precedono le iniziative. I militari, coordinati dal comandante Saverio Trani, hanno riscontrato la presenza di fioriere, pozzetti per punti luce e pedane a terra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presso l'Hakuna Matata gli agenti hanno rilevato anche strutture abusive come per esempio un gazebo, un chiringuito e cabine usate come deposito e non come spogliatoio. Le sanzioni sono state di 1000 euro. Nel Mariscos, invece, è stata rilevata una tenda 12*4 metri.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -