Riccione, aggredirono e rapinarono commercialista. I Ris incastrano i banditi

Riccione, aggredirono e rapinarono commercialista. I Ris incastrano i banditi

Foto di repertorio-410

RICCIONE - Sono accusati di aver aggredito un commercialista sammarinese il 2 maggio del 2009 in via Milano a Riccione, rapinandolo poi di un Rolex. Grazie agli occhiali e al casco abbandonati da uno dei due banditi, i Carabinieri sono riusciti a risalire ai responsabili. Le manette sono scattate per Salvatore Forte, 32enne di Napoli, colpito dall'ordinanza di custodia cautelare nel carcere di Poggioreale, dove è detenuto per l'omicidio del 33enne rumeno Petru Birladeanu.

 

Lo straniero è il giovane che venne colpito da tre proiettili vaganti durante una sparatoria alla stazione della Cumana di Napoli. Il complice è invece Salvatore Carbone, 61enne di Somma Vesuviana, arrestato sabato mattina dai Carabinieri di Giuliano. A tradire i due banditi anche una serie di intercettazioni telefoniche. Fondamentale per il buon esito delle indagini è stato il lavoro dei Carabinieri del Ris che hanno analizzato i reperti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -