Riccione, al parco Oltremare la carica delle coccinelle

Riccione, al parco Oltremare la carica delle coccinelle

RICCIONE - Legioni di coccinelle sono pronte alla lotta biologica nei giardini di Oltremare. Sabato 12 settembre alle 15.30 un'armata di insetti utili invaderà gli spazi verdi del parco di Riccione per combattere e annientare i parassiti che infestano le colture più comuni.

 

Saranno rilasciate dai bambini, per un lancio inondativo che attuerà una delle metodologie chiave della lotta agli insetti dannosi. Le coccinelle prederanno, infatti, i nemici delle piante che popolano gli orti di Oltremare: ogni bambini, insieme a genitori e amici sarà dotato di una scatoletta contenente due coccinelle e avrà il compito di liberarle, per attuare una fondamentale fase del ciclo naturale.

L'evento prevede un rilascio di 500 coppie di coccinelle contenute in 500 cubetti che verranno distribuiti ai bambini e sarà gestito con competenza dall'entomologo Gianumberto Accinelli di Eugea insieme allo staff di Oltremare.

 

Eugea (Ecologia Urbana Giardini e Ambiente; della Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna), ha sviluppato in collaborazione con Oltremare un colorato progetto di lotta biologica.

 

I bambini in visita al Parco avranno tra le mani una scatolina, "La Natura al Cubo", contenente coccinelle della specie Adonia variegata (coccinelle rosse con puntini neri), insetti che dal punto di vista ecologico sono dei formidabili predatori.

Lo stupore provato durante la liberazione verrà accompagnato da alcune informazioni sull'importanza della lotta biologica e dalle semplici istruzioni necessarie ad attuare il tutto in maniera corretta.

I gentili e graziosi, ma agguerriti insetti si papperanno gli afidi che infestano piante di melanzane, zucchine, pomodori, cetrioli e cavoli!

 

EUGEA (Ecologia Urbana Giardini e Ambiente), è una "costola accademica", nata da un gruppo di entomologi della Facoltà di Agraria dell'Università di Bologna con l'obiettivo di riportare la natura e la sua preziosa bellezza in città. Si tratta della prima proposta di "ecologia privata", pensata, così come Oltremare, per richiamare ogni cittadino al diritto-dovere di contribuire alla conoscenza e quindi al consapevole mantenimento di quei delicati equilibri naturali che, ignorati o troppo poco considerati, sono fondamentali per la nostra stessa esistenza sulla Terra.

 

La funzione della moltitudine di insetti che visitano i fiori, come api da miele, apoidei solitari, bombi, parassitoidi, coleotteri, farfalle, è insostituibile. Da quando si è compresa la loro importanza nell'equilibrio naturale, la legislazione che regola l'attività agricola ha proibito i trattamenti insetticidi in fioritura. Nella quotidianità, invece, è importante non spruzzare indiscriminatamente sulle piante che ornano i nostri balconi e i nostri giardini un prodotto di sintesi durante queste delicate fasi naturali.

 

Oltremare ed Eugea sono insieme per la salvaguardia di questi piccoli amici del ciclo naturale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -