RICCIONE - Arrestata la banda dei furti, hanno 'colpito' in tutta la regione

RICCIONE - Arrestata la banda dei furti, hanno 'colpito' in tutta la regione

RICCIONE – Si erano fatti conoscere un po’ in tutta l’Emilia-Romagna, da Riccione a Modena, passando per Bologna: ma si è interrotta nell’ultimo giorno del 2007 l’avventura della banda composta da tre malviventi di nazionalità algerina, albanese e macedone.


A mettere le manette ai polsi dei tre ladri sono stati i carabinieri della compagnia di Riccione, che hanno accertato finora che la banda multietnica ha messo a segno il furto di una Bmw di grossa cilindrata la sera del 27 dicembre a San Marino, altre tre rapine nel Modenese la sera seguente e il furto in un bar Agip nei pressi di Bologna. Da dicembre ad oggi, però, i tre malviventi avrebbero compiuto altri furti nel comprensorio di Riccione.


La manette sono scattate al termine di un pedinamento ad opera dei carabinieri all’interno di un albergo di Rimini. Ricettazione e furto aggravato sono le accuse con le quali i tre sono stati rinchiusi nel carcere riminese.


I tre finiti in manette sono: Alì Mustapha, 33 anni algerino, finito in cella nel 2005 per due rapine commesse a Rimini e Riccione; Arian Kapa, macedone di 28, alle spalle un arresto per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, Besnik Shabani, 24 anni, albanese, catturato lo scorso giugno per spaccio di cocaina, tutti clandestini. Kapa è accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale, mentre Mustapha avrebbe anche contraffato una carta d’identità non sua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Complessivamente i furti, Bmw a parte, hanno valso un bottino in termini di valroi commerciali superiore ai 40mila euro. Una somma destinata ad aumentare ancora se gli altri oggetti recuperati dai carabinieri dovessero corrispondere, come pare, alle denunce di quanto portato via nei furti riccionesi denunciati nelle ultime settimane.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -