Riccione, cala il sipario sul congresso Cgil: Barbi rieletto segretario generale

Riccione, cala il sipario sul congresso Cgil: Barbi rieletto segretario generale

Riccione, cala il sipario sul congresso Cgil: Barbi rieletto segretario generale

RICCIONE - Con la conferma di Danilo Barbi nell'incarico di segretario generale è terminato oggi il X congresso della Cgil regionale Emilia Romagna dopo due giornate di intenso dibattito concluso questa mattina dal segretario organizzativo Cgil nazionale Enrico Panini (ieri sera aveva preso la parola anche il leader nazionale Guglielmo Epifani). Barbi è stato eletto nel pomeriggio con 166 votanti su 178 aventi diritto, 119 favorevoli, 36 contrari, 10 astenuti, 1 scheda bianca).

 

Il Comitato Direttivo è sua volta uscito dal voto dei delegati del congresso, che si è svolto su una unica lista, rappresentativa del consenso ottenuto in Emilia Romagna dalle due mozioni alla base del dibattito congressuale (69,15% alla mozione Epifani, 30,85% alla mozione Moccia). Il nuovo Comitato Direttivo della Cgil Emilia Romagna è formato da 178 membri (rispetto ai 196 precedenti), dei quali il 42% donne.

 

E' stato lo stesso Panini a proporre al Comitato Direttivo la riconferma di Barbi, che guida l'organizzazione regionale dal 2002 (dopo aver diretto la camera del lavoro di Bologna) ed è vicino alla scadenza statutaria degli otto anni.

 

Prima di passare la parola al nuovo Comitato Direttivo, al congresso è stata sottoposta la votazione di un unico documento politico, sul quale la mozione Moccia ha dichiarato la propria astensione, e che è stato approvato con 443 voti favorevoli, 1 contrario, 222 astenuti (666 i votanti). Sono stati inoltre eletti dal congresso i delegati al congresso nazionale Cgil (5-8 maggio a Rimini) - tra i quali lo stesso Panini - che rispecchiano anch'essi l'esito del voto per le due mozioni congressuali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -