RICCIONE - Cambia la foto sul documento d'identità del fratello per aprire negozio, denunciato

RICCIONE - Cambia la foto sul documento d'identità del fratello per aprire negozio, denunciato

RICCIONE – Aveva messo la sua foto sulla carta d’identità del fratello per aprire un negozio in via Diaz a Riccione. Nei guai è finito un 40enne di Roma, F.Z., denunciato dagli agenti della locale Polizia Municipale, in collaborazione con i Carabinieri di Riccione, per ricettazione, possesso di documenti falsi, sostituzione di persona, falsità materiale e ideologica, uso di atti e documenti falsi. Per l’uomo anche una sanzione di 5mila euro e la chiusura dell’attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 40enne, che evidentemente non aveva i requisiti di legge per avviare il negozio, aveva sottratto al fratello, A.Z., il documento d’identità, che aveva poi sporto denuncia per smarrimento. Le indagini della Polizia Municipale, alle quali hanno collaborato anche i Carabinieri, hanno permesso di risalire alla vera dentità del 40enne che è stato denunciato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -