RICCIONE - Commercio illecito di prodotti ittici, tre denunce

RICCIONE - Commercio illecito di prodotti ittici, tre denunce

RICCIONE – Proseguono i controlli dei Carabinieri della Motovedetta della Compagnia di Riccione finalizzati a contrastare il commercio illecito di prodotti ittici allo stato di novellame, nonché per prevenire i gravi danni all’ambiente marino e quelli causati al ciclo naturale di riproduzione dei molluschi.


In tal ambito gli uomini dell’Arma hanno indagato in stato di libertà il legale rappresentante di un centro di spedizione di prodotti ittici dell’area di Riccione e due pescatori di Fano, quest’ultimi, a loro volta amministratori di una ditta di prodotti ittici della provincia di Pesaro, per essersi resi responsabili, in concorso fra loro, della pesca e della raccolta di molluschi bivalvi del tipo “lupino” (chamelea gallina) ancora allo stato di novellame.


I militari, nell’ambito di uno specifico servizio di polizia marittima, hanno proceduto al controllo del citato centro di spedizione di prodotti ittici, rinvenendo 120 chilogrammi di molluschi appena consegnati dai citati pescatori. I mitili sono stati sottoposti alla prevista ispezione sanitaria e già ricollocati in mare a cura dei carabinieri. Della vicenda è stata interessata la Procura della Repubblica di Rimini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -