Riccione: controlli dei Carabinieri, tre arresti per droga

Riccione: controlli dei Carabinieri, tre arresti per droga

Riccione: controlli dei Carabinieri, tre arresti per droga

RICCIONE - I Carabinieri della Compagnia di Riccione sono stati impegnati nella nottata tra lunedì e martedì in un servizio di controllo finalizzato al contrasto dell'attività di spaccio di sostanze stupefacenti nelle vicinanze dei locali da ballo e delle principali arterie stradali della riviera sud, arrestando per detenzione ai fini di spaccio di droga tre persone.

 

A San Giovanni in Marignano, in via Milano, gli uomini dell'Arma della Tenenza di Cattolica hanno fermato ed arrestato due persone trovate con 3,8 grammi di eroina. Si tratta di Jaime Cevoli, 20enne di Cattolica, ma residente a San Giovanni in Marignano e Mattia Fulberti, 27enne riminese, residente a Misano Adriatico, già noto alle forze dell'ordine. I Carabinieri, che gia' da tempo tenevano sotto osservazione i due, al termine di uno specifico servizio di pedinamento ed osservazione hanno fatto irruzione nel monolocale in uso ai due giovani, bloccandoli insieme ad un ragazzo di Cattolica che aveva appena acquistato  0,5 grammi di eroina. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire e porre sotto sequestro 3,8 grammi di eroina, suddiviso in dosi pronte per lo spaccio. K'assuntore e' stato invece segnalato alla competente autorita' amministrativa.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'interno di una discoteca di Misano Adriatico, i militari della locale stazione hanno arrestato Piro Zaka, 19enne albanese, residente a Misano, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di 10 grammi di cocaina. I Carabinieri, in servizio in abiti civili, hanno notato il ragazzo che avvicinava altri giovani avventori che, dopo un breve colloquio, si sono allontanati. Pertanto, hanno deciso di procedere al suo controllo e, all'atto dell'ispezione personale, hanno rinvenuto 13 dosi di cocaina per 9,4 grammi pronte per lo spaccio, mentre, all'esito della successiva perquisizione eseguita presso la sua abitazione, sono stati rinvenuti gli ulteriori o,6 grammi della stessa sostanza stupefacente. Sequestrata unitamente alla somma contante di 1.915 euro ritenuta provento dell'illecita attività.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -