Riccione: cultura, a Villa Mussolini l'incontro con Andrea Pinketts

Riccione: cultura, a Villa Mussolini l'incontro con Andrea Pinketts

RICCIONE - Lunedì 21 luglio, alle 21.15, presso i Giardini di Villa Mussolini, è di scena lo scrittore milanese Andrea G. Pinketts, è di scena l'infallibile acrobata del linguaggio, Pinketts, cioè: la gioia del racconto. Pinketts, già ospite di "Parole tra noi..." la scorsa estate, ritorna con la sua ultima opera:"La fiaba di Bernadette che non ha visto la Madonna."

 

"E vissero per sempre felici e contenti". Inizia così, cioè dalla fine che però è il principio, "La fiaba di Bernadette che non ha visto la Madonna." E Bernadette non ha visto la Madonna anche perché, bruciata sul rogo dalla "Santa Disquisizione" del paese di Edera Violacea, non è morta. Essendo una strega, peraltro avvenente e dissoluta, Bernadette esce dal dipinto in cui è ritratta, e ricompare nella grigia periferia globale di Cubano Milanino. È qui che Bernadette incontra Benedetto dalla Doccia. I due oscuramente si riconoscono: un passato di fiaba li lega a un presente di sesso e fuga. Fuga dal gelido boss Mida Von Pecunia Y Dinero, dal suo focoso compare Ivan Dragovich, da orde di troll e dal sadico torturatore detto l'Incappucciato, tutti interessati per motivi diversi a Bernadette... E quando la fiaba di Bernadette volge al termine, leggiamo "c'era una volta". Ma cosa c'era una volta? C'era la gioia di raccontare, l'eccitazione per una storia che doveva ancora accadere. Dopo l'ultima pagina, invece, torna la vita, tornano le cose, fra le quali il destino non è una trama, le persone non sono personaggi, i giorni non sono capitoli.

 

Andrea G. Pinketts, nato a Milano nei secoli bui, oltre che scrittore fra i più noti e originali, è stato anche giornalista investigativo: clamorose le sue inchieste in prima persona sulla "Setta dei Bambini di Satana" e le infiltrazioni camorristiche nel litorale romagnolo. Fra le sue opere ricordiamo: Lazzaro, vieni fuori (Feltrinelli), Il vizio dell'agnello (Feltrinelli), Fuggevole turchese (Mondadori), Nonostante Clizia (Mondadori). Nel 2006 è stato insignito dell'alta onorificenza di Cavaliere al Merito Culturale della Repubblica Francese. Così ha commentato l'autore: "Nemo propheta in Pinketts".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad intervistare Andrea G. Pinketts  la scrittrice giornalista Silvia castellani

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -