Riccione: "Deejay Square", domenica sera le Vibrazioni in concerto in P.le Roma

Riccione: "Deejay Square", domenica sera le Vibrazioni in concerto in P.le Roma

RICCIONE - "Good vibrations" cantavano una quarantina di anni fa i Beach Boys dall'assolata, spensierata e allora psichedelica California, in quella che venne definita "l'estate dell'amore". E anche se siamo a Riccione e non negli Stati Uniti, e invece della "summer of love" si tratta dell'edizione 2008 di "Deejay Square", saranno delle buone, anzi delle buonissime Vibrazioni a diffondersi nel prossimo week end dalla Perla dell'Adriatico.

 

Epicentro del fenomeno, come è ormai consuetudine, sarà Piazzale Roma, dove, alle 21.00 di sabato 26 luglio si esibiranno, per l'appunto, Le Vibrazioni, uno dei gruppi italiani più amati, che nella dimensione live riesce a sprigionare un'energia unica (lo testimonia il  record che hanno stabilito: 400 concerti in 4 anni in giro per l'Italia!!) portando in scena un rock attualissimo e antico insieme, ispirato ai grandi degli anni '60 e '70. Il tutto rigorosamente gratis!

 

La parabola del gruppo di Francesco Sàrcina, Stefano Verderi e Alessandro Deida inizia nel 2003, dopo anni di gavetta durissima nei locali milanesi a cercare di ritagliarsi un proprio spazio all'interno di un ristretto panorama già affollato di nomi come Bluvertigo, Verdena, Afterhours. Poi, finalmente, la svolta. Una canzone e il relativo video, entrano nel cuore del pubblico e degli addetti ai lavori. Giulia diviene la "fidanzata d'Italia" e "Dedicato a te" la canzone più cantata e acquistata del periodo, vincitrice di tutti i premi possibili, rendendo la band il vero e proprio fenomeno del 2003, insignita con ben 2 MTV Italian Musica Award come Miglior Rivelazione e Miglior Gruppo, 3 nomination come Miglior Album, Miglior Tour e Miglior Video.

 

Le Vibrazioni sbancano anche al Festivalbar: sono loro la rivelazione dell'anno. L'album è "Disco di platino" e resta in classifica 40 settimane. Ma, come lo definiscono loro stessi, lo stato naturale delle "Vibrazioni" è il movimento perpetuo. I ragazzi hanno energia e idee da vendere e già nel 2005 esce "Le Vibrazioni II", album che contiene la fortunatissima "Raggio di Sole" e "Ovunque andrò" con il quale si sono presentano al Festival di Sanremo. Il  2006 è l'anno di "Officine meccaniche", il terzo lavoro del gruppo, registrato in analogico. L'impegno del gruppo e il suo sound unico vengono premiati ancora. L'album è "Disco d'oro" in poche settimane. Inoltre il gruppo sperimenta, primo in Italia, il download completo dell'intero lavoro dai telefonini. E, anche qui, i risultati sono davvero sorprendenti.

 

Nel 2008 esce "En Vivo", un album live in cui i 3 ragazzi rivedono musicalmente i loro maggiori successi. Dell'album fanno parte anche i brani "Insolita" e "Drammaturgia", canzoni legate in modo diverso al mondo del cinema. Infatti la prima fa parte della colonna sonora del film "Colpo d'occhio" di Sergio Rubini, mentre il video di "Drammaturgia" vede come special guests, straordinari e amichevoli, Paolo Bonolis, Riccardo Scamarcio e Sabrina Impacciatore, ed ha la bella caratteristica di essere il primo video ad emissioni ridotte. è da sottolineare la grande sensibilità del gruppo nei confronti dei problemi sociali e ambientali: molte le iniziative a cui la band ha aderito in questi anni, dal Live 8 alla "Campagna contro l'abbandono estivo dei cani" promossa dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

 

 

 

 

 

Il concerto di sabato prossimo fa parte del "En Vivo Tour". Sul palco, insieme ai tre componenti storici del gruppo, anche il bassista Emanuele Gardossi ed il tastierista/chitarrista Marco Trentacoste.

 

Ma il week end di Deejay Square non è solo musica dal vivo, ma anche, ovviamente, Radio! Sabato 26 e domenica 27 dal Summer Studio di Viale Ceccarini saranno Andrea e Michele ad alzare il calice per il brindisi (assolutamente analcolico) che darà il via all'Happy Hour, la fortunata trasmissione di Radio Deejay che dalle 18.00 alle 20.00 dei week end di luglio e agosto vede alternarsi i più amati speakers della Radio numero uno in Italia.

 

Si può dire che Andrea e Michele (all'anagrafe Andrea Marchesi e Michele Mainardi) abbiano una carriera unica. Compagni di liceo a Cremona, città che ha dato loro i natali, si accorgono sin dal periodo scolastico della loro grande passione per la radio. Nonostante le successiva lauree in Filosofia e Architettura, infatti, sarà parlando davanti un microfono che la loro vita professionale prenderà forma. Prima di approdare a Radio Deejay, Andrea  e Michele hanno condotto insieme programmi su altri network. Inoltre hanno fatto parte della redazione del giornale sportivo "Controcampo". La loro grande passione, oltre che per l'house music, è infatti lo sport. "Approdano" a Riccione direttamente dal mare con la goletta di Radio Deejay con la quale, nelle ultime settimane, hanno fatto il giro dell'Italia, dal Tirreno all'Adriatico, trasmettendo direttamente dalla barca.  Il loro programma su Radio Deejay è "2 a zero" e va in onda dalle 7.00 alle 10.00 del mattino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 
La manifestazione è prodotta da San Marino Performance, insieme a Radio Deejay e all'Assessorato al Turismo di Riccione con la Direzione Artistica di Linus.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -