Riccione, dopo il furto si nascondono nell'armadio: arrestati

Riccione, dopo il furto si nascondono nell'armadio: arrestati

Riccione, dopo il furto si nascondono nell'armadio: arrestati

RICCIONE - Due ucraini, un 31enne già noto alle forze dell'ordine e un 42enne clandestino, sono stati arrestati nella nottata tra venerdì e sabato dai Carabinieri dell'Alquota Radiomobile della Compagnia di Riccione per furto aggravato in concorso. I militari, su segnalazione della vigilanza privata, si sono portati alla tensostruttura "Centro Missionario D. Comboni", odve erano stati segnalati movimenti sospetti all'interno.

 

Gli uomini dell'Arma hanno notato la porta de retro aperta nonchè la presenza di carrello con materiale da cucina, oggettistica e vestiario. La contestuale verifica dei locali ha permesso di scovare i due ucraini che si erano nel frattempo nascosti all'interno di armadi. La refurtiva, del valore di 200 euro, è stata infine restituita all'avente diritto.

 

I due giovani, espletate le formalità di rito, sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo che si svolto sabato mattina al tribunale di Rimini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -