Riccione, la tassa sui rifiuti diventa più facile

Riccione, la tassa sui rifiuti diventa più facile

Riccione, la tassa sui rifiuti diventa più facile

I contribuenti di Riccione possono utilizzare i crediti di imposta e quelli relativi ai contributi previdenziali e assistenziali per pagare la Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani (Tarsu), mediante il modello F24: questo l'esito dell'accordo tra Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale Emilia-Romagna e il Comune di Riccione. La convenzione, valida fino al 31 dicembre 2012, consente ai contribuenti di pagare la Tarsu e relative sanzioni e interessi senza costi aggiuntivi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo è possibile presso gli sportelli bancari o postali o presso Equitalia, oppure on line con addebito sul conto corrente. A beneficiare dell'intesa sarà anche l'amministrazione comunale, che tramite il sistema Siatel-PuntoFisco riceverà entro nove giorni lavorativi i dati analitici e i flussi monetari delle operazioni di riscossione, con una significativa riduzione dei tempi per la previsione di cassa e per l'accertamento delle eventuali inadempienze fiscali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -